Tour terre amiche: il gemellaggio tra Conca dei Marini, Furore e Valdobbiadene

L’Arte e il Gusto possono unire terre e popoli diversi, facendo scoprire tratti di umanità, sensibilità e cultura comuni.  E’ questo il messaggio che viene dall’iniziativa promossa dalle Amministrazioni Comunali di Conca, Furore e Valdobbiadene nell’ambito del Tour Terre amiche, manifestazione teatrale che unisce la Divina Costiera e l’amena cittadina del Prosecco della provincia di Treviso.

Dal 2011, infatti, un gruppo di giovani di Valdobbiadene, la Compagnia Teatro Instabile, calca i palcoscenici estivi della Costiera Amalfitana portando in scena testi del teatro napoletano di Eduardo De Filippo, guidato dal professor Maurizio Ruggiero, originario di Minori.

Le spoglie di Salvatore Alfonso Amatruda marinaio scoparso nel 1945 tornano a Minori

Il prossimo 22 ottobre le spoglie di Salvatore Alfonso Amatruda torneranno a Minori. Il marinaio scomparso durante la seconda guerra mondiale sul fronte greco catturato dai...

«Minori è stata la prima città costiera ad ospitarci nel 2011 per questa nostra tourneè estiva- dice l’eclettico insegnante – Dal 2014 siamo ospiti della Pro Loco e del Comune di Conca dei Marini nel magnifico Teatro all’Aperto, e da quest’anno anche nel Giardino della Pellerina di Furore, cittadina che vanta una lunga collaborazione con Valdobbiadene nell’ambito dell’Associazione Nazionale Città del Vino. Siamo grati per questa gentile accoglienza che ci permette di divertirci e donare qualche ora di intrattenimento al pubblico della Costiera. In questo lungo cammino insieme abbiamo intrecciato preziose relazioni umane, e favorito la reciproca conoscenza di due terre molto diverse tra loro, ma unite dalla Bellezza e dal Gusto. I dolci Colli del Prosecco, infatti, sono candidati a diventare, come la Costiera Amalfitana, patrimonio dell’Unesco per la loro particolare ricchezza di storia, natura e sapori».

Per questa edizione del Tour Conca dei Marini e Furore, due dei tre paesi ospitanti, su iniziativa della Pro Loco di Conca, hanno deciso di impegnarsi formalmente a proseguire queste relazioni con la città del Prosecco, invitando il sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese ad essere ospite in Costiera e a siglare con i sindaci Gaetano Frate e Raffaele Ferraioli un “Patto di Amicizia” tra i tre comuni.

La firma è avvenuta nell’Aula Consiliare del Municipio di Conca lo scorso 19 agosto, il giorno dopo il travolgente esordio al Teatro all’Aperto dello spettacolo proposto quest’anno dai ragazzi di Valdobbiadene, la commedia brillante di Eduardo De Filippo Ditegli sempre di si.
La sera del 19 replica della commedia a Furore, nel nuovo Giardino della Pellerina. Il tutto condito da momenti di incontro e di convivialità a base dei prodotti tipici delle tre comunità: la sfogliatella Santarosa, il vino delle Cantine Marisa Cuomo e il Prosecco.

Particolarmente soddisfatto il Presidente della Pro Loco di Conca, Simone Sormani: «Ringrazio le Amministrazioni Comunali di Conca e Furore che hanno compreso l’importanza di questo scambio culturale, e in particolar modo la consigliera comunale furorese Antonella Marchese, il cui entusiasmo e impegno nello sposare questo progetto sono stati di fondamentale importanza per la sua realizzazione. Ringrazio il sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese per essersi unito a noi in questa avventura e per aver espresso parole di ammirazione per la bellezza del nostro territorio e per l’ospitalità che esso sa offrire. Siamo certi che si impegnerà nel portare avanti questa amicizia. Ma soprattutto ringrazio Maurizio Ruggiero e i suoi giovani attori per tutto quello che hanno costruito con noi in questi anni. Con la loro simpatia e la loro passione hanno conquistato i nostri cuori, e sono entrati a far parte di questa grande famiglia che è la Costiera Amalfitana. Il gemellaggio che abbiamo celebrato è un punto di arrivo e un punto di partenza per nuove esperienze da fare insieme. Il nostro viaggio continua».