Skratch 2: inizia la seconda serie della sitcom girata tra Cava, Salerno e Costiera

Foto by Fanpage Skratch via Facebook

E’ di nuovo in onda la Skratch, la sitcom tutta made in Cava, con la sua seconda serie.

Skratch 2 è stato girato sia nella valle metelliana che a Salerno ma anche in Costiera Amalfitana, e come riporta Salernonotizie.net, si tratta di una piccola fiction low budget a cominciare dall’idea che l’ha originata, fino a giungere a cast e produzione.

Giovani attori e giovani tecnici sono quelli che hanno realizzato questo prodotto, mossi da tanta passione ma anche caratterizzati da non poca competenza.

Amalfi: palestra dei canottieri, firmata convenzione col Coni. In arrivo 132mila euro

«Ho appena firmato (digitalmente) la convenzione con la quale il Coni finanzia con 132mila euro la riqualificazione dell'impianto sportivo ubicato sulla Marina Grande di...

La seconda serie di Skratch viene quindi trasmessa in televisione dopo il grande successo della prima: una sitcom brillante, ideata da Alessandro Pisapia, Guglielmo Lipari e Gerardo Lupi Milite che narra le bizzarre vicende di tre ragazzi, dagli altrettanti bizzarri nomi, Pisy, Gughi e Gerry.

I tre condividono un appartamento in città, e non solo, perchè hanno in comune anche il sogno di entrare nel mondo dello spettacolo.

Divisi tra avventure sentimentali, spettacoli di cabaret e vita universitaria, Pisy, Gughi e Gerry presentano la tipica vita del ragazzo cavese, e ovviamente la cittadina metelliana è sullo sfondo delle loro esilaranti gag.

La fiction Skratch 2 è stata girata in 9 puntate, sceneggiatura di Gerardo Lupi Milite ed Alessandro Pisapia, regia Guglielmo Lipari, e verrà trasmessa su QuartaRete fino a prima dell’estate.

La primissima stagione della sitcom era stata apprezzata dal pubblico solo online, ma grazie ai numeri fatti, la seconda edizione presenta molti passi in avanti: puntate più lunghe, unite da una trama che conduce lo spettatore per mano, musiche originali a sottofondo delle scene, e, messa in onda in tv.

Per non parlare della sigla, che era già diventata un tormentone, ma che quest’anno è stata rivisitata con un nuovissimi video tutto da scoprire.

Il lavoro dei ragazzi di Scratch 2 è stato possibile grazie al patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni e alla collaborazione della Produzione Viceversa, di cui Roberto Cicco e Maria Silvestri hanno in primis sostenuto economicamente il progetto.

Scratch 2 fa quindi  ora parte della programmazione di RTC Quartarete, ed è possibile vederlo ogni Mercoledì in tv alle ore 21.00, mentre il Venerdì successivo le puntate andate in onda verranno pubblicate online sulla pagina Facebook e sul canale Youtube ufficiale.