Salerno: Sereno Variabile dedica uno speciale a Luci d’Artista, sabato su Rai Due

foto Massimo Pica

Sono stata l’attrazione principale di queste feste natalizie e lo saranno fino al prossimo 20 gennaio. Hanno richiamato a Salerno centinaia di migliaia di turisti incuriositi dal loro fascino e dalla suggestione che riescono a creare. il noto programma televisivo di RAI due, Sereno Variabile, ha deciso addirittura di dedicargli uno speciale. Stiamo ovviamente parlando di “Luci d’Artista”.

Lo speciale andrà in onda sabato 7 gennaio, alle ore 17, ovviamente su Rai Due. Sarà possibile ammirare non solo le luminarie natalizie. Nel servizio sono stati messi in risalto anche gli aspetti più nascosti del centro storico, esaltandone l’accoglienza e le tradizioni.

Sono stati due mesi intensi per Salerno e per i salernitani. Mesi dove la città si è mostrata in tutoli suo fascino, indossando l’abito della festa e accogliendo i visitatori con il calore che ci si attende da una popolo come quello salernitano.

Derby spettacolo al Partenio: Avellino battuto 3-2. La Salernitana ribalta il risultato

Tutto in 22 minuti. Quelli del secondo tempo di una gara da incubo. Il derby campano tra Avelllino e Salernitana finisce con un clamoroso...

Ma Salerno in queste settimane non è stata solo Luci d’Artista, tante le attrattive che hanno richiamato migliaia di pullman turistici provenienti da tutta Europa.

La ruota panoramica, nonostante le tante polemiche sollevate alla vigilia, nei giorni di punta  è sempre stata piena, con tanta gente che rimane in attesa anche ore per poter ammirare Salerno dall’alto. Grande successo sta riscuotendo anche il presepe di sabbia, l’ultima delle attrattive entrate in scena. Per i più piccoli il villaggio di Babbo Natale è un appuntamento immancabile, per divertirsi e trascorrere qualche ora di spensieratezza.

Sabato ci sarà il giusto riconoscimento ad una manifestazione che negli ultimi anni ha cambiato il volto della città. Il turismo nel periodo invernale, prima di Luci d’Artista, era un sogno, anzi un problema da risolvere, oggi invece è un’opportunità. Una grande opportunità di crescita e di sviluppo, non solo per il capoluogo salernitano ma per tutto il nostro territorio, da saper sfruttare per riuscire a destagionalizzare il turismo.