A Ravello i «Suoni del Sud»: primo evento con la “Taranta d’Amore” di Sparagna

Riparte a Ravello la seconda edizione di “Suoni del Sud”, la rassegna musicale organizzata dal Comune della città della musica in collaborazione con la Fondazione Ravello.

Il cartellone prevede ben quattro concerti di artisti tutti provenienti dal Sud Italia. Stiamo parlando di artisti del calibro di Ambrogio Sparagna, uno dei più importanti musicisti della musica popolare europea; Enzo Gragnaniello voce della Napoli che lui artisticamente rappresenta, vive e respira attraverso sonorità e ritmiche sincere e dirette; Peppe Barra con la Banda Borbonica, un ensemble di musicisti del Sud d’Italia in un mosaico mediterraneo di ritmi strumentali, voci, danze e melodie e I Neri per Caso, contemporaneamente voci e strumenti di un sound tutto made in Sud.

“La rassegna vuole essere un viaggio tra le sonorità del nostro sud -afferma il sindaco Salvatore Di Martino- che parte dall’antica cultura popolare delle tradizioni campane fino a fondersi e contaminarsi in stili melodici provenienti dai paesi del Mar Mediterraneo luogo di incontro e crocevia di culture diverse.

Salerno: Domenica il II raduno dei Babbo Natale a Santa Teresa

Domenica prossima 17 Dicembre Salerno sarà letteralmente invasa dai Babbo Natale, con un evento singolare che precede di poco la festa più bella di...

Il primo spettacolo in programma è quello del Maestro Ambrogio Sparagna che porterà in scena la sua “Taranta d’Amore” giovedì 17 agosto alle 21 a Piazza Duomo a Ravello. Taranta d’Amore è una grande Festa-Spettacolo dedicata al ricco repertorio di serenate e balli della tradizione popolare italiana: gighe, saltarelli, ballarelle, pizziche, tammurriate e soprattutto tarantelle, la danza matrice di tante tradizioni musicali delle nostre regioni.

Il Maestro Ambrogio Sparagna, musicista ed etnomusicologo italiano, è uno dei più importanti musicisti della musica popolare europea. Sostenuto dalla straordinaria energia e bravura dei musicisti dell’Orchestra, composta da Clara Graziano, Valentina Ferraiuolo, Cristiano Califano, Raffaello Simeoni, Diego Micheli e Ottavio Saviano, il Maestro Sparagna dà vita ad una grande festa spettacolo che si anima al ritmo vorticoso dei balli popolari, tra organetti, chitarre, ciaramelle e tamburelli.

Gli altri appuntamenti in programma sono:

il 20 agosto con Enzo Gragnariello che si esibirà in “Misteriosamente” alle 21 in Piazza Duomo;

il 1° settembre con la Banda Borbonica e Beppe Barra alle 21 in Piazza Duomo;

il 17 settembre con i Neri per caso alle 21.30 in piazzetta a Torello