Provolone del Monaco: Agerola regina della stagionatura. Premiata la ditta Ruocco

Nel 2016 sono stati marchiati oltre 60mila chili di formaggi dop. Stiamo parlando del Provolone del Monaco che sta festeggiando in questi giorni non solo il decennale del riconoscimento comunitario, ma anche l’ennesimo exploit produttivo. L’annuncio dei numeri della produzione di uno dei marchi dop leader della Campania, è giunto nel corso della decima edizione del Gran Galà del Provolone del Monaco, aperta con la due giorni di Vico Equense. L’evento, che proseguirà questa sera a Massa e il 17 dicembre ad Agerola, sancisce il legame ormai consolidato tra la qualità del provolone e la sua promozione.

Qualità che viene ogni anno testata e che quest’anno ha consentito al caseificio Ruocco di aggiudicarsi per la prima volta l’ambito trofeo in bronzo, opera del maestro Mario Gargiulo, intitolato al maestro casaro Ferdinando De Gennaro. Il riconoscimento al noto caseificio di Agerola è andato per la fascia di di stagionatura compresa tra i dodici e i diciotto mesi. Il trofeo resterà per un anno in mostra nel caseificio vincitore, che gli esperti dell’Onaf, guidata con prove di assaggio tenutesi nella sala consiliare di Vico Equense, hanno ritenuto merirevole di aggiudicarsi l’ambito riconoscimento.