Praiano: installata l’opera “Un mare di oblio”. Ecco quando sarà visitabile

E’ stata installata a Praiano l’opera “Un mare di Oblio”, nata un’idea dell’architetto Marco Fosella e del designer napoletano Mario Pedron e sarà visitabile nella perla della Costiera Amalfitana a partire da domani 29 agosto.

Fosella e Pedron con l’arte hanno voluto omaggiare la marineria italiana e il duro lavoro fatto di passione e sudore, fondendo sapientemente arte e cultura, ricreando a misura d’uomo un piccolo porto con le barche.

Sarà possibile visitare l’installazione dal 29 agosto al 15 settembre presso la piazza Antico Seggio a Praiano, in un punto privilegiato da cui ammirare lo splendido tramonto della Costiera Aamalfitana, qui i visitatori potranno vivere e percorrere l’istallazione provando la percezione di riposo immergendosi nelle sedute.

Dal MiBact 230mila euro per la facciata del Duomo di Amalfi. Tornerà al suo...

Un finanziamento di 230.000 euro per lavori urgenti di recupero e restauro della facciata dello splendido Duomo di Amalfi, in grave condizione di deterioramento. Sono...

L’opera prende il nome da Oblivion, una seduta modulare, divisibile in due parti ed utilizzabile sia unita che separata. Il pontile si trasforma in una semplice pedana e le barche mutano in sedute, luogo di riposo e distensione. Le barche “Oblivion” adornano l’istallazione e ne affermano il concetto di distacco dalla realtà, perché l’oblio è dimenticanza, un fenomeno temporaneo non dovuto a distrazione ma uno stato di sospensione del ricordo, dove abbandoniamo i pensieri e i sentimenti.

Immergersi e lasciarsi sprofondare all’interno di una seduta in mezzo al mare, lasciandosi cullare dalla brezza marina e dalla quiete di un grande specchio d’acqua. Oblivion ha già ricevuto numerosi riconoscimenti ad importanti manifestazioni di arte e cultura (Festival Agorà Design 2017, MADE Expo 2017, Fuori Salone di Milano 2017, Fiera della Casa di Napoli).