“Pompeii Theatrum Mundi”: dal 22 giugno al via il nuovo evento dell’estate teatrale in Campania

Conto alla rovescia per la prima edizione della rassegna di drammaturgia antica “Pompeii Theatrum Mundi”, in programma da giovedì 22 giugno al Teatro Grande degli scavi di Pompei.

Dal 22 giugno al 23 luglio quattro registi – De Fusco, Luconi, De Rosa, Cerciello – metteranno in scena alcuni dei più bei classici del teatro antico per il progetto “Pompeii Theatrum Mundi”, pensato appositamente per il Teatro Grande del più imponente sito archeologico del mondo, qual è quello di Pompei.

Organizzata dal Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale e Parco Archeologico di Pompei, il sipario della serata inaugurale della nuova manifestazione dell’estate teatrale in Campania del 22 giugno si alzerà alle 20.30 e vedrà sul palco lo spettacolo Agamennone, capitolo dell’Orestea di Eschilo con la regia di Luca De Fusco- Agamennone si alternerà fino al 25 sul palcoscenico pompeiano con il secondo capitolo Coefore e Eumenidi.

Tuffo in biancheria intima alla Reggia di Caserta. Episodio increscioso a Ferragosto

Brutto episodio di inciviltà alla Reggia di Caserta nel giorno di Ferragosto. Una turista straniera si è spogliata, restando solo in biancheria intima, e...

«Dal 2014 – dichiara Massimo Osanna, direttore generale del parco archeologico di Pompei -, le scene del Teatro Grande sono state restituite al pubblico internazionale, dove la nuova rassegna del Teatro Stabile di Napoli si inserisce in modo naturale. Nel celebrare e far rivivere al pubblico l’unicità e la sacralità di questi luoghi, Pompei ancora una volta si profila come laboratorio di arte e cultura, palcoscenico del mondo aperto alla tradizione e all’innovazione».

PROGRAMMA COMPLETO DELLA RASSEGNA POMPEII THEATRUM MUNDI 2017

  • dal 22 al 25 Giugno aprirà le danze l’Orestea di Eschilo, unica trilogia legata pervernutaci dal mondo classico, per la regia di De Fusco e con in scena attori del calibro di Mariano Rigillo, Mascia Musy, Angela Pagano, Gaia Aprea, Claudio Di Palma, Giacinto Palmarini, Anna Teresa Rossini, Paolo Serra.
  • dal 30 Giugno al 2 Luglio sarà di scena Prometeo, altra messinscena del più antico tra i tragediografi greci, le cui regia e scenografia sono curate da Massimo Luconi. Sul proscenio Luca Lazzareschi sarà Prometeo, accompagnato da Alessandra D’Elia, Monica Demuru, Gigi Savoia, Tonino Taiuti.
  • tra il 5 e il 6 Luglio sarà la volta di Antigone – Una storia africana, riscrittura del dramma di Sofocle ad opera di Jean Anouilh; la messinscena, anch’essa diretta da Massimo Luconi, vedrà in scena 6 attori senegalesi che reciteranno in francese e wolof, con sopratitoli in italiano.
  • Dal 14 al 16 Luglio ecco sopraggiungere sul palcoscenico Euripide con il suo Le Baccanti, diretto da Andrea De Rosa e che vedrà in scena attori quali Marco Cavicchioli, Cristina Donadio, Lino Musella, Matthieu Pastore, Federica Rosellini, Petra Valentini.
  • Tra il 22 e il 23 Luglio, a chiusa della manifestazione teatrale, Fedra, tragedia di Seneca che riprende l’Ippolito euripideo, a firma Carlo Cerciello e con l’ausilio in scena di Imma Villa, Fausto Russo Alesi, Bruna Rossi, Sergio Mancinelli, Elena Polic Greco, Simonetta Cartia, Federica Lea Cavallaro, Maddalena Serratore, Nadia Spicuglia, Claudia Zàppia.

E’ inoltre possibile abbinare alla visione degli spettacoli la visita agli scavi a soli 5 euro scrivendo a promotion.pompei@teatrostabilenapoli.it.