Tradizioni campane che non muoiono mai: pomodori essiccati al sole

Volete mettervi alla prova con un must della tradizione culinaria delle nostre nonne? Se cercate un modo per realizzare un contorno sfizioso o un antipasto originale, che sfrutti l’energia solare, senza bisogno di installare parabole, pannelli o strani marchingegni, ecco la ricetta che fa per voi: pomodori essiccati al sole.

È un piatto semplice ed economico, occorre solo un po’ di pazienza e tanto sole.

La fine di Luglio e il mese di Agosto sono il periodo ideale.

Costa d’Amalfi: dopo le gelate del 2017 arrivano i fondi di per danni a...

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, con a capo il ministro Maurizio Martina, ha pubblicato e firmato nei giorni scorsi due distinti...

L’essiccazione lenta al sole dei pomodori fa perdere l’acqua di vegetazione conferendo un inconfondibile profumo e un sapore deciso.

I pomodori secchi sono una conserva che non può mancare nella nostra dispensa, vediamo come si fanno.

Ingredienti:

Pomodori tipo San Marzano maturi e sodi (per 100 g di pomodori secchi servirà un chilo di pomodoro fresco)

sale

graticcio

rete a maglia fine

Procedimento

Scelti con attenzione, i pomodori vanno poi lavati accuratamente.

Per essere sicuri del buon lavaggio, aggiungete un po’ di bicarbonato di sodio nell’ultimo risciacquo (in modo che la presenza di batteri sia effettivamente scongiurata).

Una volta lavati, tagliateli per la lunghezza e metteteli al sole, disposti sull’apposita struttura in rete che avrete realizzato.

Successivamente salateli uno per uno con una quantità di sale leggermente superiore a quella che usereste per condire una normale insalata (il sale accelera l’essiccamento dei pomodori).

Coprire con la rete per ripararli dalla polvere e dagli insetti.

Esporre al sole diretto i pomodori avendo cura di rientrarli la sera per evitare l’umidità della notte.

Ripetere il tutto per circa 7 giorni avendo cura di girare i pomodori per permettere un essiccamento veloce ed uniforme.

Saranno finalmente pronti quando la loro polpa sarà ben asciutta, rigida e aggrinzita.

Come conservare i pomodori essiccati al sole?

Prendete un barattolo alto e ponete sul fondo uno strato dei pomodori appena fatti, ricopriteli con capperi, acciughe e origano, poi di nuovo realizzate un’altra fila di pomodori, avendo cura di pressare bene il tutto in modo che gli strati siano ben compatti e che ci sia poca aria tra l’uno e l’altro.

Ripetete l’operazione fino a raggiungere quasi l’orlo del barattolo.

Successivamente versate olio abbondante fino a coprire l’ultimo strato di condimento.

Una volta essiccati, ben conditi e ricoperti completamente d’olio nel barattolo, i pomodori secchi si conserveranno nella vostra dispensa per un anno intero.

I pomodori essiccati al sole si possono conservare anche congelandoli: si sistemano i pomodori secchi in bustine e si congelano.

Al bisogno si scongelano solo quelli che occorrono per preparare altre ricette oppure, dopo averli scongelati, si condiscono con olio, capperi e alici per creare un ottimo contorno.