Partito il primo treno da “La Porta del Sud” di Afragola: si festeggia con caffé e prosecco

E’ partito alle 5.55 di questa mattina dal binario 1 il primo treno dell’Alta Velocità dalla stazione La Porta del Sud di Afragola, in provincia di Napoli. Il primo passeggero del convoglio ferroviario si chiama Marco, ha 31 anni ed è un militare dell’Aeronautica.

«Abito a Casoria – ha detto Marco – ed è stato davvero comodo arrivare qui, invece che a Napoli. Così la sveglia è suonata mezz’ora dopo”. Alle prime luci dell’alba, gli ingegneri delle Ferrovie dello Stato hanno festeggiato l’arrivo in stazione del primo treno  Salerno – Milano con prosecco e caffè.

I secondi passeggeri sono giunti poco dopo: Tommaso e Daniele, di 21 e 16 anni, di Cercola, hanno aspettato un treno Italo giunto da Napoli, con qualche minuti di ritardo, e si sono diretti verso Bologna.

Maiori: smarrisce zaino con soldi e documenti. Lo ritrova l’autista di un bus Sita

Ancora una storia a lieto fine per una turista straniera in vacanza sulla Costiera Amalfitana che è riuscita a ritrovare lo zaino con i...

Fermento anche sul piazzale retrostante la stazione progettata dalla compianta archistar Zaha Hadid. Lì quattro pullman dell’Eav hanno sfoggiato sul parabrezza il cartello con terminale Tav Afragola e gli autisti hanno assicurato che ci saranno ben nove turni di copertura.

Questa mattina ha aperto anche il primo bar della stazione che ha rilasciato il suo primo scontrino per quattro caffè e tre cornetti. Dai tabellini elettronici si leggono i nomi, gli orari e le destinazioni dei trentasei convogli previsti in giornata tra cui spicca l’ultimo treno in partenza alle 23.37 per Milano.

“Una delle stazioni più belle del mondo” – così l’ha definita la Cnn- è stata inaugurata lo scorso 6 giugno dal premier Gentiloni, giunto a bordo di un Frecciarossa 1000 insieme con il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, ai vertici di Fs, il presidente Gioia Ghezzi e l’ad Renato Mazzoncini.

Ad accoglierli nella nuova stazione, tra gli altri, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco di Afragola, Domenico Tuccillo, con Claudia Cattani e Maurizio Gentile, presidente e ad di Rfi, Riccardo Maria Monti e Carlo Carganico, presidente e amministratore delegato di Italferr.

“Questa inaugurazione è carica di simboli, il primo è il messaggio di un paese che rialza la testa – ha dichiarato il premier Gentiloni il giorno dell’inaugurazione-. Un grande paese è orgoglioso delle sue grandi opere e dobbiamo dirlo ad alta voce. Una conquista, un passo in avanti. A chi dice che questa opera è troppo grande, faraonica, rispondo che faraonica significa lasciare il segno di grandi civiltà e l’Italia deve avere l’orgoglio di lasciare queste eredità”.