Oggi l’amore si fa ovunque, perfino sulle scale dei palazzi. E’ successo a Pagani

Foto via Flickr utente you mee

Ultimamente gli androni e le scale di qualche palazzo di Pagani sono molto gettonati dalle giovani coppie in cerca di luoghi “non troppo appartati” i cui far sbizzarrire i loro bollenti spiriti.

Da alcune segnalazioni, infatti, pare che alcune coppiette abbiano fatto sesso, approfittando del portone lasciato spesso aperto.

Rapporti sessuali completi consumati anche in pieno giorno, così, alla buona, e senza curarsi della presenza altrui.

Con i protagonisti addirittura infastiditi dall’arrivo di chi ci abita in quegli immobili.

La notizia è stata riportata dal quotidiano online Medianews24.

Un condomino del palazzo in questione a Pagani, racconta:

“Lo stavano facendo senza ritegno ne nessun pudore. All’inizio con mia moglie ci eravamo preoccupati perché sentivamo rumori provenire dalla scale del palazzo e ci domandavamo cosa stesse accadendo. Ma a pensare che in mezzo alle scale ci fosse una coppietta in atteggiamenti inequivocabili. Sono uscito fuori la porta di casa e mi sono trovato ragazzini mezzi nudi che mi guardavano come se non fosse successo niente”.

“Pensavamo non ci fosse nessuno”, questa la giustifica, senza alcun imbarazzo, dei due ragazzini sorpresi a fare l’amore.

Eppure da sobri avrebbero potuto scegliere un luogo più adatto a fare da palcoscenico alle loro effusioni che il pianerottolo dello stabile.

Sicuramente il comune di Pagani non è l’unica zona dove tuttora accadono queste cose.

Guardando alle nuove generazioni, oggi i ragazzini del sesso conoscono tutto, del resta la Rete è una grande maestra.

Sanno come farlo e sanno come proteggersi da conseguenze indesiderate.

Lo vivono senza implicazioni sentimentali.

Il sesso – così come l’amore – serve più per conoscere se stessi che per conoscere gli altri.

Serve a superare le proprie paure, a far tacere l’angoscia di non essere “giusti”, di non piacere.

Serve ad aumentare la propria autostima.

Insomma, serve a crescere.

Cosi vedono il sesso i giovani di oggi.

Il nuovo modo di amare degli adolescenti è soprattutto il risultato della loro educazione.

Lo dice in modo chiarissimo Gustavo Pietropolli Charmet, uno dei più importanti psichiatri e psicoterapeuti italiani, che sui ragazzi ha lavorato tanto:

“Del resto, sono stati i genitori a insegnare ai figli e alle figlie che l’obiettivo primario è la realizzazione di sé. Sono giovani cresciuti con l’ideale dell’autonomia e del successo personale, con estremo bisogno di riconoscimento. Giovani impreparati a gestire sensazioni intollerabili come la dipendenza e il bisogno”.

LASCIA UN COMMENTO