Napoli: numeri da record per N’Albero, superati i 150mila visitatori

N’Albero è stata una delle principali attrattive a Napoli nel periodo delle festività natalizie appena trascorsi. Grandi aspettative riguardanti il mega albero sin dalla sua realizzazione, in poche settimane centinaia di migliaia di persone si sono recate nel capoluogo partenopeo per visitare N’Albero.

Nel giorno dell’Epifania si sono chiusi gli eventi natalizi a Napoli. Centinaia di famiglie hanno invaso Napoli per godere delle sue bellezze. Il giorno della Befana ha permesso agli organizzatori di tracciare un primo bilancio.

Oltre 150mila i visitatori del mega albero che resterà nella Rotonda Diaz fino al prossimo 8 marzo. Anche se nei giorni festivi le attività di N’Albero non sono riuscite a richiamare molta attenzione, nei weekend erano migliaia le persone che affollavano la struttura.

“IschiaSafari” riparte con la terza edizione. Ecco gli appuntamenti

Prende il via domani, 18 settembre, la terza edizione di “IschiaSafari”, il format a metà strada tra un viaggio itinerante della tradizione culinaria italiana...

Grande curiosità ha destato l’installazione, sulla terrazza al secondo piano, a 18 metri di altezza, di un telescopio T1, capace di ingrandimenti fino a 650 volte. Il telescopio è dotato di un gps interno e di un motore computerizzato, e può puntare qualsiasi oggetto in cielo in maniera autonoma. N’Albero darà quindi l’opportunità di ammirare le stesse e far sognare tutti coloro che lo visiteranno.

Nell’area commerciale della struttura i nomi più noti del commercio mondiale: Scaturchio, Franchetti Gioielli e Decò, accompagnati da Vodafone, Mondadori, Rush, Grimaldi Lines, Allianz e Renault.

Il mega albero ha sollevato anche alcune polemiche, molti visitatori hanno anche lamentato la scarsa napoletanità della struttura e dell’evento: l’estetica di N’ALbero è un po’ un pugno nell’occhio soprattutto se inserita in una cornice d’eccellenza come quella della città partenopea, e a parte qualche babà e qualche sfogliatella di profumi di Napoli se ne possono sentire davvero pochi.

Dalla prossima settimana partirà una nuova programmazione di eventi che coinvolgeranno il pubblico, le scuole, i cral e i gruppi di turisti, con giornate a tema e serate indimenticabili, per dare ulteriore slancio ad un bilancio, in fatto di presenze, al momento decisamente positivo.