Napoli: nubifragio sulla città. Strade allagate, auto bloccate e traffico in tilt

Le piogge annunciate già dalla serata di ieri dall’allerta meteo lanciata dalla protezione civile hanno investito la Campania nella giornata di oggi. Su Napoli si è abbattuto un vero e proprio nubifragio, con allagamenti e disagi alla circolazione.

Le belle giornate, il sole ed il caldo che hanno caratterizzato questa estate sono ormai solo un ricordo. Sull’Italia sta imperversando una perturbazione di origine atlantica, che interesserà nelle prossime in particolar modo la Campania con possibili rovesci anche a carattere temporalesco non solo su Napoli ma anche sulle altre principali città.

Il capoluogo partenopeo ha assistito ad un violento nubifragio che ha fatto cadere diversi centimetri di acqua in breve tempo, che ha messo in crisi non solo la circolazione. Gli allagamenti hanno creato problemi in gran parte della città, rendendo quasi impossibile utilizzare i sottopassaggi.

Luci d’Artista a Salerno segnalato tra i migliori Festival delle Luci del globo

Le Luci d'Artista di Salerno sono state annoverate tra i migliori Festival delle Luci in Europa e nel Mondo da un noto sito di...

Stando a quanto riportato dal sito del quotidiano “Il Mattino” i casi più eclatanti riguarderebbero l’area di Agnano e quella di Bagnoli – Fuorigrotta, dove le strade si sono trasformate in veri fiumi in piena. In via Consalvo ed in via Bagnoli alcuni tombini sono letteralmente saltati sotto la pressione dei flussi d’acqua incanalati nel sottosuolo.

Sul posto sono giunti gli uomini della polizia municipale per cercare di gestire la situazione e non congestionare il traffico. Le previsioni meteo non prevedono miglioramenti nelle prossime ore quindi le difficoltà che stanno attanagliando Napoli potrebbero riguardare anche altre zone della regione.

Dopo una lunga attesa le piogge sono finalmente arrivate. Ora la preoccupazione è per il rischio idrogeologico che queste potranno comportare in particolare nelle zone dove fino a pochi giorni fa imperversavano terribili incendi, tra queste anche la nostra meravigliosa Costiera Amalfitana.