A Napoli nasce la pizza in onore di Totò. Tra gli ingredienti c’è la caciotta

Una pizza in onore del grande Totò. Un’idea originale e fantasiosa venuta ai fratelli Vesi nel contesto del Pizza Village 2016. Anche quest’anno la manifestazione di richiamo internazionale, che vede impegnate decine di pizzerie provenienti da tutta l’Italia, ha riscosso un grande successo. Migliaia di persone si sono affollate sul lungomare Caracciolo, trasformato per alcuni giorni nel centro del mondo per gli amanti della pizza.
Tra i vari stand e le tante stravaganze dei partecipanti, una si è distinta risultando molto singolare, si tratta della pizza “Sapori del Sud”. Un nome questo che ricorda una caciotta presente nel famosissimo film “Totò, Peppino e la… malafemmina”, che è divenuta ingrediente principale della nuova pizza in onore del grande attore napoletano.
I fratelli Vesi hanno deciso di utilizzare la cacciotta di formaggio caprino calabrese grattuggiato a scaglie, abbinato con i pomodorini di “piennolo” gialli del Vesuvio, zucchine a chilometro zero di Agerola, olio e basilico.
I pizzaioli napoletani non sono nuovi ad invenzioni del genere. Negli anni scorsi la show girl Elisabetta Gregoraci, il calciatore Marek Hamsik e l’immensa Sophia Loren furono le fonti di ispirazione per due creazioni culinarie.

Il grande Totò amava la pizza sia da adulto quando, ormai famoso, aveva disponibilità economica, sia da ragazzo, quando spesso ne ordinava una pagandola dopo una settimana. E nel segno di questa tradizione si ripete dunque quella che, per le pizze speciali di Vesi, sta ormai diventando un appuntamento attesissimo dal pubblico