Street Food: napoletani a bocca asciutta per il No della Soprintentendenza

Brutta sorpresa per i napoletani. La Soprintendenza ai beni culturali ha deciso di annullare la manifestazione di Street Food che si sarebbe dovuta svolgere in Piazza Dante da domani, 31 marzo, al 2 aprile. Nonostante il fatto che i permessi fossero tutti regolari e fossero stati presentati a gennaio, la Soprintendenza ha espresso il suo parere negativo riguardo la festa del cibo di strada.

Tanta la rabbia di tutti coloro che già avevano l’acquolina in bocca al solo pensiero di partecipare al “Salotto del Gusto” in pieno centro a Napoli. Uno dei promotori della manifestazione, Alfredo Orofino, aveva pensato di realizzare a piazza Dante un vero e proprio salotto, con tanto di pianoforte, divani in eco pelle rossa e altri allestimenti dove i cittadini avrebbero potuto rilassarsi e gustare per tre giorni  i prodotti dello Street Food.