Muccino ad Ischia tra riprese, foto e pioggia di like / Foto e video

Gabriele Muccino è ufficialmente innamorato dell’isola di Ischia. Il regista si trova da qualche giorno sull’isola verde del napoletano per girare il suo nuovo film “L’isola che non c’è” e il suo profilo Instagram è aggiornato continuamente con foto e video dell’isola accompagnati da piogge di like.

Ischia, il cielo, Il mare, Capri e tante cose belle.

Un post condiviso da Gabriele Muccino (@gmuccino) in data:

Salerno, scoperti altri 7 vulcani sommersi nel Tirreno che fanno compagnia al Marsili

Sono ben sette i vulcani sommersi scoperti nel mar Tirreno meridionale, proprio a largo delle coste cilentane. La catena di vulcani sommersi parte un...

Nell’ultimo video, postato circa un’ora fa, Muccino riprende “Ischia, il cielo, il mare, Capri e tante cose belle”. Poco prima il video è stato preceduto da una foto panoramica dell’isola con il caratteristico castello aragonese.

Di ieri invece un altro video realizzato sulla baia di San Francesco che riprende il forte vento e il mare agitato che hanno caratterizzato la giornata di ieri.

Le riprese sull’isola di Ischia dureranno dieci giorni, poi il set si sposterà in una villa di Forio e toccherà i porti di Sant’Angelo, Casamicciola e ritornerà a Forio.

Vento da ovest:

Un post condiviso da Gabriele Muccino (@gmuccino) in data:

Faranno parte del cast de “L’isola che non c’è” alcuni volti noti del cinema italiano e amici di Muccino come Stefania Sandrelli, Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino, Sabina Impacciatore, Alessandro Gassman, Massimo Ghini e Carolina Crescentini.

Il riferimento ad Ischia non sarà esplicito: “Sarà un film corale – ha anticipato Muccino – in cui rincontrerò molti dei miei compagni di viaggio e ce ne saranno tanti nuovi. Sarà il racconto di tante esistenze, di incontri pieni di tensioni ed emozioni. Le riprese inizieranno a Ischia, e non a Ponza come si era erroneamente scritto”.

Dopo un periodo di permanenza negli Stati Uniti Muccino ritorna dunque in Italia e precisamente ad Ischia come un novello Ulisse che fa il suo ritorno in patria dopo alcuni anni.

Un post condiviso da Gabriele Muccino (@gmuccino) in data:

La scelta di girare “L’isola che non c’è” proprio ad Ischia non può che rendere orgogliosi sia le autorità che la popolazione. “Si tratta di una produzione importante, per il cast e la portata economica del progetto, e non v’è dubbio che avrà ricadute positive sulla promozione, in chiave turistica, dell’isola d’Ischia” – ha dichiarato Michelangelo Messina-.