Minori: sabato torna nella Basilica la statua restaurata di S. Trofimena

Sabato sarà una giornata importante per i tantissimi abitanti di Minori devoti a Santa Trofimena, infatti ritornerà nella basilica la statua restaurata della protettrice del pese costiero.

La statua lignea versava ormai da diverso tempo in pessime condizioni. Lo smalto e i colori avevano perso la loro bellezza, la statua presentava tante crepe, dovute anche al collocamento in una zona umida della chiesa e tanti altri piccoli difetti dovuti al tempo che passa.

Fortunatamente c’è stato l’intervento del comitato che con l’appoggio del parroco, don Ennio Paolillo, hanno deciso di restaurare uno dei simboli di Minori.

Il legame tra Santa Trofimena e il paese costiero è strettissimo per molti fedeli viscerale. La devozione per la Patrona fa si che ci siano durante l’anno diverse iniziative, manifestazioni e commemorazioni.

Le condizioni in cui la sacra effige era costretta avevano preoccupato molti cittadini che ora potranno ammirarla in tutto il suo splendore. Dopo alcune settimane di accurato lavoro del maestro Alfredo Molli e del collaboratore Antonio Accardo, e anche grazie alla collaborazione di tanti fedeli che hanno fatto sentire in diversi modi la propria presenza, la statua lignea è stata restaurata perfettamente ed è pronta per ritornare a casa.

Sabato 22 aprile, quindi, la statua tornerà nella sua Basilica per la messa e, dopo la celebrazione di domenica, saranno spiegati ai fedeli tutti i passaggi che hanno riportato il simbolo di Minori alla sua bellezza originale.

 

1 COMMENTO

  1. Bellissima ed impressionantemente somigliante ad una figura umana, diversa dalle altre effigie. Prega per noi o cara Santa!

Comments are closed.