Minori, educazione stradale in classe. Ai bambini la patente del bravo pedone

Scene e canti per raccontare il rispetto delle regole. Soprattutto in strada quando a stringere la mano a i più piccoli non ci sono né genitori, né adulti. La singolare chiusura del progetto di educazione stradale della Scuola Primaria di Minori, si è svolta qualche giorno fa presso l’istituto comprensivo.

E è avvenuta alla presenza della preside Milena Satriano, del sindaco Andrea Reale, del presidente del consiglio d’istituto e tanti familiari, dinanzi ai quali gli alunni hanno presentato un “compito di realtà”, dal titolo “Chi le regole rispetta, certo vince e senza fretta!”.

Protagonisti sono stati gli alunni della classe terza, coordinati dalle insegnanti Mena Amato e Mena Florio, che, al termine di un percorso formativo sulla educazione e sicurezza in strada, hanno saputo raccontare brillantemente, con scene e canti, il bisogno, la necessità e l’importanza del rispetto delle regole.

Spiagge ad Amalfi: Ecco le Più Belle e Come Arrivarci

Ad Amalfi e non solo si raggiungono solo dal mare o in qualche caso attraverso lunghe scale a gradoni. In giornate in cui la...

La Preside ad ognuno di loro ha poi consegnato la sospirata “Patente del bravo pedone”, grazie alla quale potranno dimostrare la loro autonomia nel recarsi a casa da soli dopo l’impegno scolastico.

Al termine dell’evento, che è stato il piacevole epilogo di un lavoro svolto per tutta la durata dell’anno scolastico, le istituzioni presenti ed i genitori degli alunni si sono congratulati con le insegnanti per l’ottima riuscita della manifestazione e per la preparazione dei ragazzi in materia di sicurezza stradale.