Maiori: sabato 26 agosto appuntamento con “La Notte della Tammorra”

Sabato 26 agosto per la prima volta in Costiera Amalfitana si svolgerà il Festival di Musica e Cultura Popolare “la Notte della Tammorra” a cura di Carlo Faiello. Lo scenario sarà quello di Maiori a partire dalle ore 20 risuoneranno le musiche della tradizione napoletana e campana.

Il festival arriva nella Divina dopo essere diventato un must nel capoluogo partenopeo. Dopo anni di magiche notti consumate a Napoli; tra Piazza Mercato e la Rotonda Diaz, questa tocca a Maiori ospitare un evento unico nel suo genere.

Si prevede, come sempre, una carovana di artisti, tammurrianti, danzatrici, musicanti, cantatori; un fiume in piena, impetuoso e scatenato, alla ricerca del “Ballo perduto”. L’intento de La Notte della Tammorra a Maiori, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale , è sempre lo stesso; quello di far conoscere quanto di più significativo esiste, e resiste, nell’ambito della Cultura Popolare oggi in Campania. 

Neve in Costa d’Amalfi: ad Agerola spargisale in azione. Si transita regolarmente / Video

E' tornata la neve sulle zone collinari della Costiera Amalfitana. Nel giorno peraltro di San Valentino. Coltre bianca non solo a Tramonti, esattamente nelle zone...

Si promette una serata di festa, dove il suono della tradizione rappresenta un punto di partenza forte e vitale; una piattaforma di lancio verso una musica senza frontiere. Con la speranza che la canzone popolare possa inondare la Costa d’Amalfi per concertare un percorso alternativo di condivisione e valorizzazione del territorio, amplificando altresì, il richiamo e l’impatto turistico della zona.

L’appuntamento quindi è fissato per sabato 26 agosto a partire dalle ore 20, in Piazza R. D’Amato per la 17esima edizione della “Notte della Tammorra” per la prima volta a Maiori.