Maiori, blitz dei vigili al porto. Barche rimosse dagli ormeggi per morosità

Quattro imbarcazioni sono state sollevate dallo specchio d’acqua del porto di Maiori perché i proprietari non avrebbero ancora provveduto a saldare il costo dell’ormeggio. E’ accaduto questa mattina a Maiori, dove gli agenti della polizia municipale, coordinati dal tenente colonnello Giuseppe Rivello, hanno proceduto in un’insolita operazione contro alcuni diportisti ritenuti morosi.

Le barche, a quanto pare di cittadini residenti che fruiscono di tariffa agevolata per l’ormeggio all’interno della struttura portuale, sono state riconsegnate ai proprietari insieme con il verbale elevato per il mancato pagamento.

Il blitz, avvenuto con il supporto dei carabinieri della stazione di Maiori, si è svolto questa mattina all’interno dell’area portuale. Le imbarcazioni, dopo la rimozione avvenuta con un carro gru, sono state affidate ai proprietari previa la presentazione dei titoli di proprietà e dei documenti assicurativi del mezzo a motore.

Stando a quanto si apprende i natanti potranno essere rimessi a mare presso il posto barca assegnato solo dopo che i proprietari hanno ottemperato al pagamento del canone di ormeggio previsto dal comune di Maiori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here