La Lotteria Italia non premia la Campania. Da noi solo i premi minori

Le estrazioni della Lotteria Italia non premiano la Campania, regione che ha comunque un certo feeling con il gioco e dove si erano venduti, come d’altronde succede ogni anno, moltissimi biglietti della tradizionale lotteria dell’Epifania.

Il premio più ricco, quello da 5 milioni di euro, è andato infatti a Ranica (Bergamo), paesino di 6.000 abitanti circa nei pressi del fiume Serio, sconvolto già dalle orde di giornalisti che si sono lanciate a caccia del fortunato che, grazie al biglietto della lotteria, è riuscito a cambiare la propria vita.

Per quanto riguarda invece gli altri premi maggiori:

  • Il premio da 2,5 milioni di euro è andato a Tarsia, in provincia di Cosenza
  • Il premio da 1,5 milioni di euro invece a Milano
  • Il biglietto da 1 milione di euro è stato venduto a Livorno
  • Il biglietto da 500.000 euro è stato venduto di nuovo a Milano

Ad Amalfi un convegno su “Gli Amalfitani nella Puglia medievale”. Appuntamento alla Biblioteca comunale

Si svolgerà dal 15 al 16 dicembre al Centro di Cultura e Storia Amalfitana di Amalfi il convegno di Studi sul tema “Gli Amalfitani...

Nessun premio principale dunque per la Campania, che dovrà accontentarsi dei premi che, seppur interessanti e in grado di incidere sul budget familiare in senso positivo, non sono di quelli in grado di cambiarci la vita.

Occhio a non dimenticare i premi

26 milioni di euro: è questa la somma che non è stata mai ritirata dai vincitori a partire dal 2002 e che è dunque rimasta nelle casse del Tesoro. Una somma incredibile, che segnala come siano in realtà moltissimi a non aver mai ritirato il loro premio.

Per quest’anno dunque facciamo attenzione e preoccupiamoci di controllare per bene i nostri biglietti: magari è proprio quello che abbiamo dimenticato in comodino che ci potrebbe far vincere 50.000 o 25.000 euro.