Linguine di Gragnano con belladonna di tonno fresco e biscotto di grano d’Agerola

Site pronti per un piatto estivo facile facile da preparare al ritorno da una giornata di lavoro e perché anche di mare? Eccovi serviti: linguine gragnanesi con belladonna di tonno fresco e biscotto di grano agerolese.

Mare e monti insieme in un piatto che non prevede un grandissimo impegno e soprattutto è di facile reperibilità di materia prima. Ecco gli ingredienti necessari per un primo da leccarsi i baffi a cena o a pranzo. In famiglia o con gli amici.

Ingredienti
600 gr Linguine trafilate Gragnano
400 gr Pomodorini corbarino
200 gr Tonno fresco tagliato a dadini
8 filetti acciughe cetaresi
20 capperi dissalati
20 olive denocciolate di Gaeta
1 biscotto di grano agerolese
2 spicchi di aglio tritato
Olio extra vergine d’oliva q.b.
Sale q.b.
Prezzemolo tritato q.b.
Vino bianco q.b.

Terremoto Ischia: estratto anche il terzo bambino. Ciro ha protetto il fratellino / Foto

Si chiama Ciro ed ha undici anni il terzo bambino estratto dalle macere della palazzina crollata a Casamicciola durante il sisma della scorsa sera...

Procedimento:
In una padella larga fare un fondo di aglio e olio. Lasciare rosolare e aggiungere le acciughe, i capperi e le olive. Sfumare con vino bianco e aggiungere i pomodorini con un po’ di prezzemolo. Lasciare cuocere per dieci minuti mantenendo la salsa abbastanza umida. Lessare le linguine e scolarle molto al dente. Unirle alla salsa e continuare la cottura aggiungendo il tonno fresco. Cuocere per tre/quattro minuti e impiattare guarnendo con il biscotto sbriciolato e una manciata di prezzemolo. 

Ricetta a cura di Giuliano Donatantonio, chef del Pineta 1903 di Maiori e componente dell’Alleanza dei Cuochi Slow Food Italia