La Costa d’Amalfi, lo sfusato e il limoncello protagonisti al Tg1 della sera / Video

La Costa d’Amalfi è stata protagonista ieri sera al tg1 delle 20 con un servizio riguardante il turismo e l’enogastronomia con  i nostri prodotti più rappresentativi tra i quali spiccano i limoni, il nostro oro giallo.

Tratto distintivo della nostra terra, i limoni sono anche rappresentati nelle ceramiche vietresi. Ed è proprio con Vietri sul mare, definita la porta della Costiera Amalfitana, che si apre il servizio dell’inviata del Tg1 Felicita Pistilli.

I limoni e i terrazzamenti sul mare segnano e disegnano il territorio della nostra terra da Vietri sul mare a Positano e ogni anno producono varietà differenti dell’agrume tra cui, il più famoso, è lo sfusato.

Centenario di Fatima: a Praiano domani arriva la Madonna Pellegrina

Domani 20 agosto alle 19.00 la statua lignea della Madonna Pellegrina di Fatima arriverà a Praiano, in piazza San Gennaro, e sarà esposta alla...

Dal peso di 200g e dalla buccia ondulata, l’attuale sfusato amalfitano conserva le stesse caratteristiche di 300 anni fa. A raccontarlo alle telecamere del Tg1 è il presidente del Consorzio limone Igp Angelo Amato che descrive la produzione dei circa trecento ettari di limoneti presenti sul nostro territorio.

“Dall’epoca romana al giorno d’oggi la produzione di limoni non è mai cambiata – racconta invece il direttore del Consorzio limone Igp Chiara Gambardella-. Anticamente come oggi il prodotto si produce a mano e ogni anno vengono raccolti con il solo aiuto delle braccia circa 2 milioni di chili di limoni a marchio Igp”.

Nei trecento ettari di limoneti  patrimonio dell’Unesco, dunque, non entrano macchinari, ma solo la forza e l’amore che i nostri coltivatori ci mettono ogni giorno per portare sulle nostre tavole prodotti che tutto il mondo ci invidia.

Primo tra tutti questi prodotti il limoncello. Di uno dei liquori più famosi del mondo e della sua produzione ne parla Valentino Esposito che produce infusi e marmellate nel laboratorio “Il gusto della Costa” di Praiano.

Per far conoscere il limoncello e la sua lavorazione, i laboratori organizzano anche tour per i turisti nei laboratori. Oltre che il liquore al gusto di limone, con il nostro oro giallo si producono anche altre leccornie con limoni caramellati e marmellate. E non manca chi di certo come souvenir da portare a casa porta nella propria valigia proprio lo sfusato amalfitano.

Pubblicato da Amalfinotizie su Lunedì 7 agosto 2017