La Campania è la regina dei set cinematografici. In programma importanti produzioni

Sempre più registi scelgono di girare i propri film in Campania. Non stiamo parlando solo di produzioni nazionali ma anche di quelle internazionali: a breve infatti inizieranno le riprese del film “Gore Vidal” di Michael Hoffmann con Kevin Spacey nei panni del protagonista.

La pellicola su Gore Viadl è solo una delle tante che verranno girate tra la Costiera Amalfitana, Capri e Napoli. Hanno avuto finanziamenti per girare nella nostra regione anche altre produzioni Italiane.

Tra le tante spiccano “Capri batterie” di Mario Martone, pure molto atteso, con riprese a fine agosto e “Il Signor Rotpeter” di Antonietta De Lillo, che sarà a Venezia. A breve poi si comincia a girare la seconda serie de “I Bastardi di Pizzofalcone” diretta da Alessandro D’Alatri, e anche Antonio Capuano si dedicherà al suo nuovo film, che questa volta sarà una commedia, proprio come la nuova idea di Vincenzo Salemme.

Salerno: la storia del complesso di Santa Sofia al centro storico

Il primo monastero benedettino dedicato a Santa Sofia a Salerno è stato fondato verso la fine del X secolo, in Via Trotula de' Ruggiero,...

Durante il mese di settembre è previsto anche un nuovo ciak, ovvero le “Neapolitan Novels”, tratte da Elena Ferrante. La serie, che sarebbe composta da trentadue puntate”, vede una grandissima produzione per la quale è stato già sostenuto un numero sterminato di provini.

A lavorare senza sosta per il numero grandissimo di richieste di girare film nella nostra bella regione è la Film Commission Campania, presieduta da Vincenzo Caprara.

«È straordinario vedere tutto questo movimento, anche perché prima andavano tutti nelle altre regioni – ha riferito alla stampa il presidente Caprara-. Ci dicevano: siete belli e cari, ma noi abbiamo bisogno anche di soldi. E magari finivano a girare in un castello del Trentino, regione che da sempre finanzia la cultura. Il bello, invece, è che ora anche la nostra regione, attraverso i suoi strumenti, affianca queste iniziative, grazie al presidente De Luca e alla dottoressa Romano, che si sono mossi e in maniera evidente».

Mai come in questo periodo, infatti, la nostra regione Campania sta attraendo in maniera vincente turisti e registi.