Notte europea dei musei: anche Paestum aperta con “Incontri nel tempio”

Foto by Fanpage Facebook Parco Archeologico Paestum

In occasione della Notte Europea dei Musei, indetta dal MiBACT, alcune sezioni relative al complesso museale e archeologico di Paestum saranno aperte al pubblico, e sarà anche possibile partecipare all’iniziativa “Incontri nel tempio”.

Grazie alla Notte Europea dei Musei i visitatori potranno accedere al Museo e all’area del Santuario Meridionale, che comprende il Tempio di Nettuno e la Basilica, per ben 3 ore, dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 21.50) pagando un biglietto simbolico di 1 euro, acquistabile a partire dalle ore 19.00.

Tutto questo nella serata del prossimo Sabato 20 Maggio 2017.

Salerno: domani mattina l’apertura dei mercatini di Natale

Come riferisce il quotidiano locale Il Mattino di Salerno, domani mattina i mercatini di Natale a Salerno apriranno i battenti ufficialmente. Precisamente saranno attivi dalle...

Contemporaneamente, si svolgerà la seconda edizione dell’iniziativa “Incontri nel Tempio” che, dopo aver raccontato l’anno scorso il viaggio di Goethe in Italia, avrà come filo conduttore l’arte settecentesca di Gian Battista Piranesi, esponente del barocco italiano.

Come riporta il quotidiano online Ottopagine, il direttore del complesso archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel, ha dichiarato che sarà una serata molto speciale, nella quale l’archeologia si accosterà alla storia dell’arte del ‘700; ma non solo, perchè tra le varie sorprese, ci sarà proprio l’esibizione di Zuchtriegel al pianoforte.

“Incontri nel Tempio” si terrà all’interno del famoso Tempio di Nettuno, e il direttore, a questo punto diremo noi, “poliedrico”, degli scavi di Paestum, a proposito ha spiegato:

“Al di là del fascino dei suoi disegni, Gian Battista Piranesi rimane una figura enigmatica, piena di contraddizioni . Da un lato è radicato nella cultura barocca, dall’altro anticipa il romanticismo. Ho cercato di colmare le tante lacune nella sua storia un pò con la speculazione, un pò con la musica. Perché nella storia della musica c’è la stessa affinità oscura tra barocco e romanticismo, si pensi per esempio a Chopin e Gounod…”.

Il ciclo di “Incontri nel Tempio” continuerà, sempre tra le mura del Tempio di Nettuno, anche in altre date: il prossimo 24 Giugno, e poi il 23 Settembre 2017.

Questi prossimi appuntamenti si terranno in collaborazione con l’Università Orientale di Napoli, e verteranno sul tempo Paestum e l’Oriente.

Si potrà partecipare a “Incontri nel Tempio” acquistando il normale biglietto di ingresso al parco archeologico di Paestum, e potranno accedere all’evento anche i possessori dell’abbonamento annuale Paestum Mia.