Incendio Positano: 2 elicotteri all’opera. La gente presidia i boschi, sentieri sconsigliati

Situazione sotto controllo a Positano dove il rogo divampato ieri viene monitorato da volontari e operai forestali, mentre due elicotteri sono stati impegnati per tutta la mattinata a spegnere i focolai ancora accesi. Ciò che emerge da questa drammatica vicenda che ieri pomeriggio ha fatto temere il peggio dopo che il fuoco si è spinto fino alle abitazioni, è la straordinaria partecipazione dei volontari che si sono dannati inoltrandosi tra le selve anche a mani nude.

Perché la gente di Montepertuso e Nocelle, i due borghi a vocazione agricola di Positano, hanno difeso con i denti la loro terra, il loro territorio. E al loro fianco tante altre persone tra vigili del fuoco e volontari della protezione civile e del Faito.

Anche i radioamatori della Penisola Sorrentina hanno fatto la loro parte, facendo da ponte oltre che da vedette in una zona in cui i cellulari hanno difficoltà ad agganciare i ponti della telefonia mobile.

Comunque sia la gente sta vigilando boschi e montagne e la caccia a eventuali malintenzionati è davvero serrata considerato che ieri circolava di bocca in bocca l’informazione che quel rogo era partito per mano di qualcuno.

Il sindaco Michele De Lucia ha fatto sapere che a Positano si sono adoperati tutti in questa emergenza incendi lavorando a pieno ritmo.

«Ringraziamo i tanti volontari che si sono sacrificati quell’incendio e la Protezione civile regionale che si sta impegnando al massimo – ha detto il sindaco di Positano stiamo lavorando e siamo preoccupati ovviamente di quello che potrebbe succedere ma al momento la strada per Montepertuso e Nocelle non è chiusa e funziona anche il servizio pubblico le case sono sotto controllo ma il pericolo è ancora alto noi da parte nostra consigliamo comunque di non percorrere i sentieri e così pure Sentiero degli Dei oltre a quelli di Santa Maria Cassella dove pure sta operando un elicottero».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here