Incendio Conca – Furore, la strada Amalfitana rimane chiusa. Cadono pietre / Foto

Resta chiusa la statale amalfitana 163 interrotta da questa mattina alle 10 per motivi di sicurezza in seguito al rogo che ha letteralmente avvolto la collina fino ad arrivare a lambire la carreggiata.

Dal pomeriggio è infatti ufficialmente chiusa su disposizione dei Vigili del Fuoco il tratto inizialmente interdetto e in prossimità del quale sono stati apposti cartelli segnaletici.

Esattamente dopo la Grotta dello Smeraldo e prima del Fiordo di Furore. Altri cartelli stradali sono in via di apposizione a cura dei cantonieri dell’Anas, che hanno fatto davvero gli straordinari nella giornata di oggi insieme con i Vigili del Fuoco del distaccamento di Maiori e i volontari della Protezione Civile Millenium di Amalfi.

La segnaletica stradale è in fase di installazione a Vietri Sul Mare, a Castellammare di Stabia, sui colli di Sorrento e al bivio per via Nuova Chiunzi a Maiori e ad quello per Agerola-Positano, poco oltre l’abitato di Amalfi.

In zona per tutto il pomeriggio, salvo rientrare in base per un rifornimento intorno alle 16, è stato all’opera un canadair dei Vigili del Fuoco, affiancato per qualche ora da un elicottero del servizio antincendio i quali hanno svolto attività di spegnimento in supporto alle squadre impegnate a terra.

E cioè vigili del fuoco del distaccamento di Maiori, operai forestali, volontari della protezione civile Millenium di Amalfi e tanti cittadini che hanno evitato che il fuoco potesse avvicinarsi alle proprie case.

Questa mattina si sono vissute scene di panico con almeno una ventina di persone che hanno abbandonato le proprie abitazioni già dalle prime luci del mattino. Una decina circa le abitazioni evacuate in via precauzionale dai vigili del fuoco e dagli agenti della polizia municipale di Amalfi e Conca che hanno attivato il piano di protezione civile.

La situazione appare essere sotto controllo nella zona maggiormente interessata dalle fiamme e cioè quella compresa tra Conca e Furore anche se il forte vento non aiuta le attività di spegnimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here