“Il mare più bello – Guida Blu 2017” premia Castellabate, la Costa d’Amalfi e Capri

Castellabate si arricchisce di altre cinque vele Legambiente. Questa mattina, a Roma, Legambiete e Touring Club Italiano hanno infatti consegnato il massimo riconoscimento per la costa al paese della costa cilentana al vicesindaco Luisa Maiuri.

Quest’anno la modalità di valutazione è stata allargata ad interi comprensori che coinvolgono più comuni, in considerazione dell’abitudine sempre più frequente per i vacanzieri di non limitarsi ad un unico confine amministrativo ma di spostarsi frequentando più località costiere nel corso del soggiorno.

Castellabate ricade nel comprensorio Sud Cilento. “Il mare più bello – Guida Blu 2017” presentata da Legambiente e Touring Club Italiano rappresenta un vero e proprio vademecum per l’estate, che raccoglie una selezione di oltre 350 centri costieri italiani, scelti in base a criteri principalmente ispirati alla qualità dell’ambiente e alla buona gestione del territorio.

Incendio Maiori, in azione elicottero dopo una notte di paura. Tutte le immagini

Trascorsa la nottata è passata anche la paura. Ma non del tutto, se si considera che la zona interessata dall'incendio della sera di ferragosto...

“Il mare più bello 2017″mette in fila oltre 100 comprensori, tra marini e lacustri. In Campania premiate con 5 vele, oltre che il comprensorio turistico Sud Cilento, anche la Costa di Maratea e il Golfo di Policastro.

Foto Fabio Varone via Facebook

Premiati e menzionate anche altri comprensori turistici della Campania. Con 4 vele è stata premiata la nostra Costiera Amalfitana e Isola di Capri (con i comuni Anacapri, Capri, Positano, Cetara, Amalfi, Vietri sul Mare e Praiano). Seguono con tre vele Nord Cilento (Agropoli, Capaccio-Paestum). Con due vele Regno di Nettuno (Ischia e Procida) e Penisola Sorrentina (Massa Lubrense, Vico Equense, Sorrento).

I comprensori turistici raccolti nella guida “ll mare più bello 2017” sono stati individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente sulle caratteristiche delle qualità ambientali e di quelle dei servizi ricettivi: uso del suolo, degrado del paesaggio e biodiversità, attività turistiche; stato delle aree costiere; mobilità; energia; acqua e depurazione; rifiuti; iniziative per la sostenibilità; sicurezza alimentare e produzioni tipiche; mare, spiagge ed entroterra, struttura sociale e sanitaria. I dati sono stati integrati dalle valutazioni espresse dai circoli locali e dall’equipaggio di Goletta Verde.

I comprensori turistici della Campania inseriti nella Guida “Il mare più bello 2017” saranno premiati durante il viaggio della Goletta Verde di Legambiente che giungerà nella nostra regione il 4 luglio con prima tappa a Castellammare di Stabia, il 5 e 6 luglio a Salerno e 7 luglio nel porto di San Marco di Castellabate.