Tgr Rai: gli effetti della siccità sui limoni della Costiera Amalfitana / Video

I limoni sono uno dei prodotti di punta e simbolo della Costiera Amalfitana. Purtroppo a causa del lungo periodo di siccità e del caldo, quest’anno quasi il 50% della produzione non potrà essere raccolta.

Ad occuparsi della problematica anche il tg 3 regionale, che nel servizio curato da Enzo Ragone, che ha indagato su quali sono stati gli effetti della siccità, che nella nostra regione ha creato tantissimi problemi alle colture, non solo alla sfusato amalfitano.

La siccità prolungata ha fatto anticipare di quasi due mesi la raccolta, perchè non tutti i limoni hanno avuto il tempo naturale e consueto di maturazione. La mancanza delle piogge non ha consentito, in molti casi, all’oro giallo una crescita.

Vietri sul Mare: ritornano gli appuntamenti della Congrega Letteraria

Ritornano a Vietri sul Mare gli appuntamenti della Congrega Letteraria – Incontri di cultura 2017. Le serata di questa quarta edizione, che supporta la...

Questo, nella spiegazione offerta dal servizio del Tg 3 regionale, lo si vede già dalla forma e dalla grandezza. Una delle caratteristiche dell’oro giallo della Costiera Amalfitana è la dimensione e la forma che lo rendono inconfondibile. A causa del poco tempo avuto per la maturazione, inevitabilmente, i limoni non sono riusciti a svilupparsi completamente.

Questi sono giorni di lavoro per i raccoglitori che stanno velocizzando quando più possibile le operazioni, per evitare le i frutti finiscano per terra e che poi non possano essere commercializzati come prodotti di grandissima qualità.

Questa è una delle condizioni principali e basilare che fanno dell’oro giallo della Costiera Amalfitana uno dei prodotti d’eccellenza del territorio.

Un ulteriore problema, nei mesi scorso, è stato rappresentato dalle gelate e dal grande freddo. Per chiunque volesse di seguito vi proponiamo il servizio andato in onda nel corso del Tg regionale.

Gli effetti della siccità sui nostri limoni.Se n'è parlato al Tgr Campania… 🍋

Publié par Amalfinotizie sur jeudi 10 août 2017