Gentiloni ad Amalfi: telefonata d’auguri al sindaco e pranzo Da Gemma / Foto

E’ un feeling lungo oltre quindici anni quello tra Paolo Gentiloni e la Costiera Amalfitana. Ma più in particolare con Amalfi dove il presidente del consiglio è ritornato ieri per concedersi qualche giorno di relax approfittando del ponte pasquale. Accompagnato dalla moglie, così come accadde lo scorso anno, Gentiloni ha scelto la stessa location: accogliente, discreta e esclusiva alle porte della città marinara.

E cioè quell’albergo Santa Caterina che nell’ultimo ventennio ha accolto first lady e capi di stato. Tra i tanti Hillary Clinton e il compianto Carlo Azeglio Ciampi nelle sue sortite di inizio anno tra Napoli e al Costiera.

Ma anche l’ex presidente francese Valéry Giscard d’Estaing, che nel 2002 qui vi trascorse il Capodanno, e prima di lui persino il leader del partito conservatore austriaco Jörg Haider che si presentò in Costiera senza scorta in compagnia di moglie e figlia. Un posto esclusivo da cui Gentiloni in tanti pensavano non si sarebbe spostato in questi due giorni, complice anche il traffico veicolare che ieri ha paralizzato la Costiera. E invece dal Santa Caterina si è allontanato ieri sera per una piacevole digressione gastronomica ai tavoli de La Caravella di Antonio Dipino.

Black Friday 2017: Venerdì tutti alla ricerca del grande affare

Tra qualche giorno, e precisamente questo Venerdì 24 Novembre, sarà in tutto il mondo il Black Friday, e cioè il Venerdì Nero, giorno di...

Il presidente del consiglio, che era atteso per stamane in centro, ha confermato qualche ora fa la sua presenza. Rifugiandosi questa volta sulla terrazza panoramica della trattoria Da Gemma dove è stato ospite a colazione sempre in compagnia del senatore Luigi Zanda.

Gentiloni è giunto in piazza Duomo alle 13.20 circa raggiungendo da qui il noto ristorante nel cuore di Amalfi. In mattinata, invece, la telefonata al sindaco di Amalfi, Daniele Milano, che il presidente ha voluto ringraziare per il dono recapitatogli in hotel, formulando poi gli auguri di Pasqua. Infine la promessa di tornare quanto prima. A Milano ha fatto i complimenti per la città sempre più punto di riferimento dei circuiti turistici.

Quello tra Gentiloni e Amalfi è un legame che dura dai tempi in cui il suo ex partito, la Margherita, organizzò un forum proprio in Costiera. Da allora Gentiloni, che ricopriva l’incarico di ministro delle comunicazioni nel secondo governo Prodi, ha spesso frequentato la cittadina capofila. Anche in inverno, non disdegnando peraltro di passeggiare per il centro storico della città.