Festival “Sui sentieri degli Dei”: premio Agerola alla Carriera a Laura Morante

L’attrice e regista Laura Morante sarà ospite il prossimo 2 settembre del festival “Sui sentieri degli Dei” dove riceverà il Premio Agerola alla carriera. Cresciuta tra libri, teatro e cinema, nipote della scrittrice Elsa Morante, l’attrice in “Raccontami” leggerà quattro testi di Julio Cortázar, J. D. Salinger, Truman Capote e Dino Buzzati.

«Le caratteristiche del modo di narrare di questi autori – spiega la stessa Laura Morante – è la precisione realistica in cui la trasfigurazione visionaria affonda le radici dando vita a una galleria quasi metafisica di personaggi invisibili».

Il misterioso e l’irrazionale prendono corpo tra atmosfere popolari e ambienti altolocati, sullo sfondo di diverse terre multiformi. Per l’occasione, ad Agerola sarà affiancata dal Trio Band con Gianni Guarracino.

Black Friday 2017: Venerdì tutti alla ricerca del grande affare

Tra qualche giorno, e precisamente questo Venerdì 24 Novembre, sarà in tutto il mondo il Black Friday, e cioè il Venerdì Nero, giorno di...

Appassionata e lontana dai protagonismi, la Laura Morante come ha più volte dichiarato
ama leggere in pubblico così come a sua volta ama ascoltare chi legge:«Un buon lettore – ha dichiarato – è chi si mette a disposizione del testo, mettendosi un po’ da parte. C’è una sorta di auto-annichilimento nei confronti della scrittura. Bisogna scomparire e far emergere le parole. Mi piace questo annullarmi nella letteratura, non ne soffro affatto».

Laura Morante ha esordito giovanissima a teatro con Carmelo Bene per poi passare quasi subito al cinema d’autore, legando il suo nome a quello dei principali registi italiani come Gianni Amelio, Nanni Moretti, Mario Monicelli, Paolo Virzì, Cristina Comencini, Gabriele Muccino e Carlo Verdone. Attrice impegnata che non disdegna ruoli comici e brillanti, nel 2012 ha debuttato anche come regista, dirigendo il film Ciliegine, cimentandosi alla regia per la seconda volta con Assolo nel 2016.