«E se mi comprassi una sedia»: esce a maggio il film del regista cavese Falcone

Dopo aver annunciato i casting per la sua nuova pellicola, Alessandra, il regista cavese Pasquale Falcone ha fatto sapere che il suo ultimo film, dal titolo E se mi comprassi una sedia? arriverà nelle sale cinema italiane a partire dal prossimo Giovedì 11 Maggio 2017.

Dal profilo dello stesso Falcone, sul social Facebook, si legge in questo post dello scorso 7 Aprile:

“Mesi di scrittura, mesi trascorsi a bussare a tante porte tutte sbattute in faccia da in sistema corrotto e clientelare , mesi per raccogliere quei pochi fondi per poter realizzare il film, mesi per la post produzione…. Poi all’improvviso si compie il miracolo ed il film è pronto per il grande schermo, ed allora ti rendi conto che la passione , l’amore , il cuore e l’entusiasmo alla fine pagano. Grazie ai tanti amici che hanno creduto nel mio sogno, nel mio progetto, da Giovedì 11 Maggio saremo nelle sale di tutta Italia”.

Campania, il terremoto del 1980: per non dimenticare. Anche chi non c’era deve sapere

Nessuno mai dimenticherà, tra chi li ha vissuti anche se in tenera età, quei novanta interminabili secondi che sconvolsero una vasta area dell’Appennino meridionale, a...

Ovviamente, Cava de’ Tirreni avrà l’esclusiva per l’anteprima nazionale de E se comprassi una sedia? , che verrà proiettato il giorno prima dell’uscita, Mercoledì 10 Maggio 2017.

Intanto, mentre si attende la diffusione del trailer ufficiale della pellicola, è stato lanciato il video che racconta alcuni momenti del backstage del film.

Ecco il cast: Pasquale Falcone, Gianni Ferreri, Rosaria De Cicco, Sergio Solli, Benedetto Casillo, Fabio Massa, Salvatore Cantalupo, Ernesto Lama, Nicola Acunzo, Pietro De Silva, Alex Adinolfi, Elena Baldi, Tano Mongelli, Enzo Guariglia, Peppe Bisogno, Teodoro Petti, Anna Casaburi, Vincenzo D’Andretta, Marco Abbro, Fabiano Pagliara, Nunzio Siani, Maria Silvestri, Luciano Vatore, Alfonso Senatore, Giuliana Guarino.

E se mi comprassi una sedia? ha per protagonisti due fratelli, piccoli produttori cinematografici, Gaetano e Gennaro Tavani.

Insieme dirigono la loro piccola società, la Tavani Brass, occupandosi principalmente di piccoli spot pubblicitari, video di pre-diociottesimi e matrimoni, ma il loro sogno nel cassetto è quello di poter realizzare un film di successo.

Entrambi separati dalle rispettive mogli, vivono in una Roulotte, l’unico bene che possono permettersi di mantenere.

I due fratelli, nati a nove mesi di distanza l’uno dall’altro, sono molto diversi: Gaetano è esuberante, facilone, sempre propositivo, pronto ad ogni compromesso, mentre Gennaro è più riflessivo, concreto, coerente con le sue idee.

Una notte Gaetano sogna il maestro Eduardo De Filippo, il quale gli suggerisce che, per realizzare finalmente il suo sogno, deve realizzare un film come risposta napoletana al film italiano di maggior incasso, che è Quo Vado? di Checco Zalone.

Gaetano prende per buono il suo sogno e riesce a convincere il fratello a cercare un attore comico e cantante quasi sconosciuto.

Ai provini viene scelto il cantante Chicco Resina: un giovane famoso soprattutto per le esibizioni musicali nei pub partenopei, un ragazzo semplice, al quale i due propongono sfacciatamente di realizzare il film rinunciando al compenso.

Il film ” E se mi comprassi una sedia?” è in effetti un’analisi su quella che può essere la preparazione di un film vista da occhi diversi, ma allo stesso tempo collegati, quelli dei fratelli Gennaro e Gaetano.

Il letmotiv ricorrente, come in tutti i lavori di Pasquale Falcone, è il doppio punto di vista, e quindi di un doppio finale.

Si racconta quindi il mondo della produzione cinematografica e dello spettacolo in generale usando una chiave ironica e irriverente, attraverso un tipo di comicità sia “alternativa” che più immediata, in modo da accontentare tutti.