“Domeniche al museo”: accessi record anche per il mese di agosto

Ancora una grandissimo successo per le “Domeniche al museo”. Nella giornata di ieri l’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni Culturali ha fatto registrare ancora una volta ingressi record nei musei della Campania.

I due siti principali che si confermano al top del gradimento da parte di turisti ed appassionati d’arte sono gli scavi di Pompei e la Reggia di Caserta, due veri e propri fiori all’occhiello della nostra regione.

Per quanto riguarda il sito archeologico di Pompei, solamente nella giornata di ieri gli ingressi sono stati 15.292, posizionando gli scavi al secondo posto in Italia come numero di ingressi.

Salerno: arrestato con 51 kg di hashish. La droga valeva 100mila euro

Duro colpo dei carabinieri della compagnia di Salerno alle organizzazioni dedite allo spaccio di stupefacenti che hanno sequestrato in una abitazione della città 51,300 chili...

Bene anche la Reggia di Caserta che con 8.886 ingressi nella giornata di ieri si è collocata al quarto posto per numero di ingressi in Italia.

Forse a causa del gran caldo i turisti hanno deciso di trascorrere la giornata delle “Domeniche al museo” di ieri all’aria aperta, evitando zone chiuse e non refrigerate. Sono stati appena 1505 i visitatori al Museo di Capodimonte che si colloca al 26esimo posto in Italia come numero di ingressi.

Rispetto alla pinacoteca diretta da Sylvain Bellenger, è andata un po’ meglio al Museo archeologico nazionale di Napoli dove sono stati staccati 4.069 ingressi, posizionandosi all’undicesimo posto nella classifica dei musei più visitati nella nostra penisola durante la giornata di ieri. Alle posizioni numero 16 e 17 troviamo rispettivamente il parco archeologico di Ercolano con 2.898 ingressi e il parco archeologico di Paestum con 2.740 biglietti gratuiti staccati.

Nonostante il grande caldo che sta attanagliando le regioni del Sud Italia, in Campania ieri il pubblico ha continuato ad apprezzare la promozione introdotta nel luglio 2014 dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali ogni prima domenica del mese.

Il Mibact, inoltre, parla di “successo per la campagna social dei #museitaliani che invita i visitatori a fotografare gli #attimidigioia nelle collezioni statali”.