Il design italiano sbarca ad Hong Kong grazie al salernitano Francesco Giannattasio

Il design made in Italy si farà presto strada in Cina, precisamente ad Hong Kong, grazie all’opera di due salernitani: si tratta del designer Francesco Giannattasio, di Salerno e di Ferdinando Ingenito, imprenditore nocerino.

Come riferisce nell’edizione odierna il quotidiano locale La Città, Giannattasio, architetto alla guida dello studio FGA, e Ingenito, imprenditore del settore dell’illuminazione con il marchio Ohled nonchè persona con profonda conoscenza delle dinamiche del mercato cinese e pronto ad individuare quelle che sono le creazioni promettenti del settore, hanno unito le forze e presenteranno i loro prodotti ad un fiera importantissima che si svolgerà appunto ad Hong Kong.

L’evento è l’International Lighting: in quella sede verrà presentata una collezione di otto lampade, intitolata “La Dolce Vita”, tutte disegnate dal professionista salernitano Giannattasio.

Salerno: scossa di terremoto di magnitudo 2.8 a largo di Palinuro

Ancora una scossa di terremoto in provincia di Salerno. I sismografi dell’istituto nazionale geofisica e vulcanologia hanno registrato alle ore 13 e 36 una scossa...

Si tratta di lampade a forma di parallelepipedo, ispirate al famoso gioco degli anni ’80, il Meccano; queste lampade, si possono comporre in vari modi, possono anche diventare una sorta di tavolino o addirittura una composizione luminosa per decorare muri e soffitti.

Questi prodotti non sono solo esteticamente piacevoli e a risparmio energetico, ma anche molto funzionali perchè alcune lampade sono provviste di alette luminose regolabili a seconda della qualità e del tono di luce che si vuole.

La base di ognuna di queste lampade è in marmo, realizzata anche questa da un’azienda salenitana.

Oggetti belli si, ma soprattutto funzionali e non fini a se stessi, spiega proprio il loro ideatore.

Il designer salernitano Francesco Giannattasio era già noto per aver creato Orage, la lampada di metallo che ha illuminato il padiglione giapponese all’Expo, ma dietro di sè ha una lunga gavetta: partito anni fa da Salerno a Milano in cerca della grande occasione, è poi arrivato fino a Miami dove ha arredato le case di Nicole Kidman e Lenny Kravitz.

Infine è tornato nella sua bella Salerno dove ha fondato uno studio di architettura e design di eccellenza.

Adesso porterà in alto il made in Italy e anche il nome della città di Salerno in un paese come la Cina dove la concorrenza del commercio è davvero spietata.

Complimenti a lui e Ingenito, e in bocca al lupo per la fiera. Avanti così!