Da Maiori a Salerno: il saggio spettacolo della Dancing in the moonlight di Trofy Sarno

Si terrà domani, giovedì 15 giugno, alle 19 al Teatro Nuovo di Salerno il saggio di fine anno della scuola Dancing in the moonlight diretta dalla maestra Trofimena Sarno. Diplomatosi nel 2012 al Centro Danza di Patrizia Scarpati di Maiori e dopo stage e studi con maestri di grande fama come Steve La Chance, Marco Chiodo e Fabrizio Mainini, nel 2015 ha fondato la scuola Dancing in the moonlight.

Le allieve della scuola Dancing si esibiranno in coreografie di danza classica, moderna e hip hop, mostrando al pubblico tutti i progressi raggiunti al termine di un duro anno di allenamenti ma sopratutto di tanta passione.

Lo spettacolo, dal titolo “Contaminazioni DanZesche”, sarà diviso in due parti principali: una prima parte dedicata alla danza classica e alla tecnica, e una seconda parte dedicata alla danza moderna.

La prima parte dello spettacolo è dedicata al grande Pino Daniele e prende il titolo di “Terra mia…Pin8”. Sulle note dei grandi successi del cantautore napoletano come O’Scarrafone, Je so pazz, A me m’piac o’Blues, Napul’è, Keep on Moving e Yes I now my way le allieve dei corsi della Predanza, di Propedeutica del II, III e IV anno si esibiranno sulle coreografie della maestra Sarno facendo rivivere la musica di Pino a due anni dalla sua scomparsa.

Seguirà poi una parte di danza moderna con un “Cocktails di Musical su coreografie della maestra Daniela di Landro. Sul palco del Teatro Nuovo prenderanno vita i musical di Sister Act, Grease, Moulin Rouge e Flashdance. La prima parte dello spettacolo si concluderà con le coreografie di hip hop “Once Upon a Time” ideate dal maestro Enrico de Marco.

La seconda parte del saggio – spettacolo di fine anno è incentrata sul balletto “La Boutique Fantasque”, su musica di Ottorino Respighi e coreografie originali di Léonide Massine riprodotte ed elaborate dalla maestra Trofimena Sarno. La prima rappresentazione di questo balletto risale al 1919, quando venne portato sulla scena in un teatro di Londra.

Le iscrizioni per il nuovo anno accademico saranno aperte dal prossimo 15 settembre.

LASCIA UN COMMENTO