Costa d’Amalfi, ancora incendi. Buciano i boschi di Maiori tra San Vito e Demanio / Foto

Continuano ancora a bruciare i boschi della Costiera Amalfitana. Dopo Positano, il cui rogo al di sopra di Montepertuso è stato domato soltanto ieri grazie all’intervento di die Canadair, è toccato ai boschi di Maiori che risultano ancora interessati da un incendio sviluppatosi nel primo pomeriggio di giovedì.

E oggi ha ripreso a bruciare la zona di San Vito da cui l’incendio, giá dalla notte di ieri, si era propagato fino ai boschi del Demanio. Rogo sul quale ieri pomeriggio è intervenuto a lungo  anche un elicottero del servizio antincendio regionale che per quattro ore circa ha fatto la spola tra lo specchio di mare e la località principalemente. Compresa quella alle spalle a eidosso del Demanio dove nel frattempo si era propagato l’incendio.

E da mezzogiorno circa quell’area ha ripreso mestamente a bruciare nonostante la bonifica del mezzo aereo  in supporto degli operai forestali impegnati con la protezione civile di Maiori lungo la zona.

Oltre una quarantina sono stati i lanci  effettuati ieri dal mezzo aereo ha sta sorvolando il centro abitato rifornendosi prima al largo di Marmorata poi al centro della baia di Maiori da cui  risaliva verso la zona del rogo facendo rotta su Costa d’Angolo.

Il fumo del’incendio sulle colline di Maiori è visibile sia da Ravello che da Amalfi ed ha suscitato in queste ore anche lo stupore di tanti turisti soffermatisi ai bordi della statale amalfitana per immortalare con telefoni e macchine fotografiche la nuvola di fumo formatasi sul crinale del monte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here