Il Comune di Salerno si prepara per accogliere San Matteo

Foto by Giuseppe De Angelis via Facebook

Due grandi novità sono in arrivo per quanto riguarda la festa patronale di San Matteo a Salerno.

La prima è che quest’anno, dopo anni di diatribe tra curia e comune, la statua di San Matteo farà il suo ingresso a Palazzo di Città.

La statua entrerà nell’atrio del Comune di Salerno il prossimo Lunedì 18 Settembre.

Ad Agerola la XXX edizione del Presepe Vivente: ecco date e novità dell’evento

Ad Agerola si rinnova la tradizione del Presepe Vivente che quest’anno festeggia la sua trentesima edizione. Nei giorni del 9, 26 e 30 dicembre e...

Questa entrata del Santo nel palazzo della politica cittadina sancisce ufficialmente la pace tra il Comune e La Curia dopo tre anni di “bisticci”, e dopo la baraonda avvenuta alla processione del 2014, con proteste e fischi e le conseguenti tensioni che ogni anno successivo si sono create.

L’entrata della statua avverrà quindi a tre giorni dalla processione ufficiale, e nessun ingresso ci sarà il giorno 21 Settembre.

In compenso il giorno 18 San Matteo resterà nell’atrio comunale almeno fino alle ore 18 e non come prima si era prospettato, fino alle ore 14.

L’orario è stato prolungato per permettere a tutti di dare il proprio omaggio al Santo Patrono.

La statua di San Matteo verrà portata dai consueti portatori insieme con il vescovo Luigi Moretti e il parroco della Cattedrale di Salerno, don Michele Pecoraro.

Sul Mattino di Salerno si riporta che ad accompagnare la statua in questo ingresso al Comune ci sarà anche un piccola banda musicale.

A Palazzo di Città ci si sta quindi preparando per allestire degnamente l’atrio per l’arrivo di San Matteo: si è proceduto infatti a lavori di tinteggiatura anche della facciata e ad addobbare con i fiori l’ingresso.

Ad accogliere il Santo Patrono ci sarà ovviamente il Sindaco Napoli, accompagnato da consiglieri ed assessori. Potrebbero presenziare, ma non è certo, anche il prefetto Salvatore Malfi e il questore Pasquale Errico.

Altra novità che riguarda la festa di San Matteo a Salerno è quella dei fuochi.

Per mesi ci si è chiesti: si faranno o non si faranno?

La risposta è si.

Il Mattino di Salerno riferisce che nel programma della festa sono stati inseriti e che addirittura ci saranno ben tre spettacoli  musicali in contemporanea, a partire dalle ore 22 del prossimo 21 Settembre.

In piazza Amendola suonerà l’Orchestra sinfonica dell’Alfano I, diretta dal maestro Giovanni D’Auria; in piazza Cavour, si esibiranno archibugieri e trombonieri  “Senatore” da Cava de’ Tirreni, mentre in piazza Alfano si svolgerà il concerto della Banda Musikè di Pellezzano.

I fuochi ritornano a quanto pare dopo 4 anni di assenza; l’orario è ancora da definire, ma si vocifera che come sempre non inizieranno prima delle ore 23.30.