Salerno: sospetto caso di meningite nel Cilento, ricoverato un ragazzo

Ancora un caso sospetto di meningite nel Cilento per un giovane ragazzo, a quanto pare originario del napoletano e che sarebbe stato ospite di una struttura turistica nella zona a sud della provincia di Salerno.

Il giovane, dopo aver avvertito un malore, sarebbe stato trasportato dapprima all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania dove è stato sottoposto agli esami di rito, successivamente sarebbe stato trasferito all’ospedale Cotugno di Napoli, dove attualmente sarebbe ricoverato presso il reparto di malattie infettive.

A darne notizia è il quotidiano Il Mattino anche se non si può parlare di allarme in quanto non è stata ancora accertata l’origine del malore per il quale il giovane è stato successivamente sottoposto ad accertamenti.

Ovviamente la vicenda richiama immediatamente alla mente quanto successo sole poche settimane fa all’Università di Salerno, dove una ragazza colpita dalla meningite spinse i dirigenti dell’ateneo a fa scattare le procedure previste in tali circostanze dal Ministero della Salute, coinvolgendo il Servizio Prevenzione e Protezione e il Medico Competente dell’Ateneo.

Anche la giovane studentessa originaria della provincia di Avellino e iscritta al terzo anno del corso di laurea in Beni culturali e discipline delle arti e dello spettacolo, fu ricoverata all’ospedale napoletano Cotugno, dove fu stata sottoposta a tutte le cure del caso e dopo qualche giorno di inevitabile paura, riuscì a sconfiggere la grave infezione.

La speranza è che si tratti di un falso allarme, come accaduto in altre occasioni in passato, e che il giovane possa ristabilirsi quanto prima.

LASCIA UN COMMENTO