Cava: la sperimentazione sulla raccolta rifiuti porta a porta parte il 17 Luglio

Al via anche presso il comune di Cava de’ Tirreni la raccolta rifiuti porta a porta.

L’amministrazione targata Vincenzo Servalli ha deciso di provare la sperimentazione di questo nuovo approccio alla raccolta della spazzatura, a partire dal prossimo 17 Luglio.

I residenti ad essere oggetto della prova saranno gli abitanti delle seguenti strade: viale G. Marconi, corso G. Palatucci, traversa G. Palatucci (ex Casa Apicella), via T. Gaudiosi (civ. n. 18 e 29), via U. Mandoli, traversa U. Mandoli, via M. Della Corte, via Gen. S. Martelli Castaldi, via Martiri della Resistenza, via Martiri della Libertà, via Papa Giovanni XXIII (civ. n. 2-4-6-8), via G. Gentile (civ. n. 1 e 3), via V. Virno (civ. n. 7-9-11-13), traversa V. Virno (civ. n. 44-46-48), traversa E. Talamo (civ. n. 33-35-37-39-41-43-45-47-49).

Matrimonio in vista? Ecco quanto costa sposarsi oggi in Campania

Sposarsi oggi in Campania costa circa 80 mila euro e la nostra regione è quella più “matrimoniabile” d’Italia. La Campania spicca infatti per i...

La sperimentazione della raccolta rifiuti porta a porta prevede l’eliminazione di tutti i cassonetti dell’umido e tutti i tipi di rifiuti dovranno essere depositati davanti al proprio civico, in orari prefissati, e cioè esclusivamente dalle ore 21.00 alle ore 4.00 del mattino.

I cittadini delle suddette vie, per aderire alla sperimentazione, dovranno ritirare il kit di buste personalizzate contrassegnate con il codice a barre presso gli uffici della Metellia Servizi.

Il ritiro potrà avvenire fino a Sabato 15 Luglio, dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 20.

Per ottenere chiarimenti ed informazioni sulla nuova raccolta rifiuti porta a porta si può telefonare al numero verde gratuito Chiamambiente 840000310.

Il servizio è attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 15 alle ore 18.

Domani, Venerdì 14 Luglio, il progetto di sperimentazione verrà presentato ed illustrato dal Sindaco Servalli in una apposita conferenza stampa prevista per le ore 11 nella Sala Gemellaggi di Palazzo di Città.

Si tratta del secondo step per il progetto della raccolta rifiuti porta a porta spinto a Cava.

Staremo a vedere come reagiranno i cittadini: intanto, dato l’annuncio ufficiale su Facebook, le opinioni dei cavesi sembrano divise.

C’è chi ritiene che davanti ai portoni si creerebbe il caos e il disordine con tutti i sacchi fuori dai cassonetti; c’è chi invece loda questa iniziativa, come segno di ulteriore passo di modernità e civiltà.