Cava: primavera di eventi musicali sul corso targata Confesercenti

Foto By Fanpage Facebook Bodega Wine Bar

E’ di poco fa la notizia che a Cava de’ Tirreni si sta per vivere una stagione primaverile sulla scia della buona musica, per le strade del corso, con l’organizzazione di vari eventi musicali.

In particolare si tratterà di “aperitivi musicali” targati Confesercenti Cava de’ Tirreni.

L’associazione cavese che riunisce buona parte dei commercianti del centro, ha deciso di nuovo di adoperarsi per animare la cittadina, dopo il successo delle manifestazioni che si sono tenute nel periodo di Natale 2016, che hanno permesso di portare a Cava migliaia di persone da tutta la regione Campania.

Stangate RC auto: in Campania si superano anche i mille euro

Ancora una stangata per quanto riguarda gli automobilisti italiani e della Campania in particolare. L’RC auto infatti quest’anno verrà a costare ben il 13%...

In accordo con l’Amministrazione Servalli, in particolare con gli Assessori Adolfo Salsano ed Enrico Polichetti e con i Consiglieri Comunali Luca Narbone ed Annetta Altobello, la Confesercenti Cava de’ Tirreni ha previsto per dal periodo 14 Aprile – 2 Giugno, una serie di eventi musicali, organizzati dai pubblici esercizi associati.

Gli aperitivi musicali si terranno in fascia oraria consentita, cioè dalle ore 20.00 alle 24.00, quindi nel pieno rispetto del regolamento comunale.

Il calendario di eventi, prevede finora questi appuntamenti già fissati: il 14 Aprile ci si ritroverà al “Barabocchio”; il 24 Aprile due “punti musicali” allieteranno gli avventori al “Birra al Borgo” ed allo “Mademoiselle Charlotte”; Il 4 Maggio sarà il turno del “White Bar”; il 18 Maggio gli aperitivi musicali faranno tappa al “Bodega” ed all’ “Enotrio”; il 1 Giugno si ritorna al “Mademoiselle Charlotte”; e il 2 Giugno di nuovo all’ “Enotrio”, “Barabocchio”, “Bodega”, “White Bar”.

A proposito, il Presidente di Confesercenti Cava, Aldo Trezza, e i responsabili Fiepet, Antonio Sorrentino e di Assoartisti, Massimo Pugliese, hanno commentato:

“La nostra Città è finalmente ritornata ad essere un punto di riferimento nella movida provinciale regionale, grazie ai nostri associati che hanno saputo coniugare il sano divertimento, lo stare bene insieme, senza eccessi e in piena sicurezza. E grazie all’Amministrazione Servalli che ha saputo ben coniugare le iniziative e le esigenze dei locali, con quelle della sicurezza, decoro, nel rispetto dei residenti”.