Cava de’ Tirreni: tornano a casa i residenti evacuati a causa dell’incendio

Negli ultimi giorni Monte Sant’Angelo è in fiamme ed il rogo ha costretto il sindaco di Cava de’ Tirreni a firmare un ordinanza per l’evacuazione di alcuni abitanti a titolo precauzionale per evitare che ci potessero essere rischi per la popolazione.

Oggi finalmente gli abitanti di Cava de’ Tirreni evacuati sono tornati a casa. Almeno dal versante metelliano l’incendio è stato domato e la situazione è tornata alla normalità. Non si può fare di certo la stessa considerazione per quanto concerne il versante di Tramonti, martoriato questa notte e questa mattina da lingue di fuoco altissime.

Le due frazioni più a rischio sono quelle di Campinola e Gete, che hanno visto avvicinarsi le fiamme con inaspettata violenza. Nonostante durante tutta la giornata di ieri sia stato a lavoro un elicottero del servizio regionale antincendio, il rogo ha continuato ad espandersi ed ingrandirsi.

Napoli, sequestro di monete false: ecco come riconoscerle

Boom di monete false in Campania. Il Comando Antifalsificazione Monetaria dei Carabinieri, nell'ambito dei servizi di controllo "Estate 2017", ha effettuato diverse azioni di...

Da questa mattina sul cielo di Tramonti è in volo un Canadair, a lavoro per cercare di domare l’incedio e bloccarne l’angosciante avanzata. L’intervento del mezzo aereo, invocato per l’intera giornata di ieri ma reso impossibili per le difficoltà meteo, è finalmente arrivato, con la speranza che presto la situazione possa essere ristabilita.

L’incendio ha distrutto sia sulle colline di Cava de’ Tirreni che per quanto concerne Tramonti diversi ettari di verde. Finalmente almeno per quanto riguarda la città metelliana la situazione è tornata alla normalità.