Castellabate: spettacolare tromba marina e panico tra i bagnanti / VIDEO

Una spettacolare tromba d’aria nelle acque del mare di Castellabate ha creato panico tra i bagnanti, che hanno visto avvicinarsi quel gigantesco vortice alla riva, con un comprensibile fuggi fuggi generale.

E’ accaduto ieri nel paesino di “Benvenuti al sud” che per una volta non è salito alla ribalta delle crinache locali per le sue bellezze o per le sue bontà, ma perchè è stato lo scenario di uno spettacolare evento naturale.

Il tutto è avvenuto nella giornata di ieri, domenica 2 luglio, nella frazione lago del comune di Castellabate. Al momento dell’arrivo della tromba marina a contatto con la spiaggia, ormai quasi completamente deserta, sono stati sbalzati via ombrelloni e sedie a sdraio.

Un fenomeno non nuovo per questa parte di costa Tirrenica, ma che in altre occasioni si è mostrata senza la forza e la potenza manifestata ieri. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito dal volo di oggetti, gli unici veri danni sono stati per i gestori dei lidi colpiti dal passaggio del vortice che dovranno ricomprare ombrelloni e sedie a sdraio.

Nello scorso aprile due episodi del genere sono avvenuti in Costiera Amalfitana, per la precisione ad Amalfi e Positano. Al di là della suggestione i vortici, che si formano da una compressione di masse d’aria aventi diverse temperature, rischiano seriamente di far danni.

Fortunatamente in tutte le situazioni descritte non ci sono state danni seri a persone o cose, fatto salvo qualche ombrellone. Le trombe marine sono una delle grandi suggestioni della natura che riescono a stupire ogni qual volta si verificano, nonostante non si tratti della prima volta, ci lasciano sempre e comunque a bocca aperta.

Per chiunque volesse lasciamo di seguito il video comparso sulla pagina facebook meteo real time, che mostra le immagini della tromba marina di Castellabate.

TROMBA MARINA PROPRIO IN QUESTI MINUTI AL SUD ITALIA(castellabate) !!!PAURA TRA I BAGNANTI!!!VOLA DI TUTTO!!VIDEO INCREDIBILE Resto del video su WWW.meteorealtime.com

Publié par Meteo real time sur dimanche 2 juillet 2017