Un piatto tanto povero quanto saporito: la caponata napoletana

Foto by Fanpage Facebook Napoli Milionaria

La caponata napoletana è una ricetta estiva molto gustosa, fresca e veloce da realizzare.

Protagonista indiscussa della caponata è la fresella, che non è altro che del pane secco che si consuma dopo essere stato inzuppato nell’acqua.

La fresella inzuppata rappresenta la base della caponata e viene ricoperta con pomodori, mozzarella, olive, tonno e tanto basilico.

Ristoranti d’Italia 2018: ecco i migliori 68 della Campania secondo l’Espresso

E’ stata presentata questa mattina a Firenze, negli spazi della Stazione Leopolda, l’edizione 2018 de “I Ristoranti d’Italia”, la storica guida de L’Espresso che...

Del tutto diversa dalla caponata di melanzane e dalla caponata siciliana, quella napoletana è una ricetta molto fresca e veloce da preparare poichè non richiede cottura, tutto ciò che occorre fare è bagnare le freselle, tagliare gli ingredienti, condirli e adagiarli sulla loro base.

E’ l’ideale per un pranzo veloce e per una cena fresca e leggera.

Ma vediamo come preparare una buona caponata napoletana.

Ingredienti per 4 persone:

4 freselle

4 pomodori

250 grammi di mozzarella

1 cipolla piccola

200 grammi di tonno

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 cucchiaio di capperi

Sale e basilico fresco

Prepariamola.

Come prima cosa  iniziate bagnando le freselle sotto l’acqua corrente per qualche secondo.

Quanto bagnarle dipende molto dal gusto personale, c’è chi le preferisce molto spugnate e chi invece preferisce lasciarla ancora croccante.

Sistematele su un piatto e attendete 5 minuti che assorbano completamente l’acqua.

Controllate la consistenza e ripetete l’operazione se le preferite più bagnate.

Lasciatele così se vi piacciono un pò più croccanti.

Condite ogni fresella con un pizzico di sale e un filo d’olio e tenetele da parte.

Nel frattempo lavate e asciugate i pomodorini.

Tagliateli a metà e trasferiteli in un’insalatiera.

Affettate finemente la cipolla, tagliate a dadini la mozzarella e unite tutto ai pomodori.

Fate riposare il tutto qualche minuto in modo che gli ingredienti si insaporiscano e nel frattempo adagiate le freselle su un piatto da portata.

Mettete il condimento su ogni fresella e finite guarnendo con abbondanti e profumate foglie di basilico.

Potete anche spezzettare la fresella e aggiungerla al condimento e mischiare tutto, ma c’è anche chi preferisce tenere la fresella intera e mangiarla come una bruschetta.

Le freselle si conservano anche per mesi, quindi potete tenerne sempre una scorta in dispensa da utilizzare in caso di necessità.

Ps se volete potete guarnire con qualche oliva..

Buon appetito con la caponata napoletana!