Salerno: villaggio turistico venduto all’asta, ospiti costretti a lasciare la struttura

Quando credi che la tua permanenza in vacanza sia tranquilla, allora è lì che purtroppo la sfortuna può essere in agguato. E’ successo agli ospiti di una struttura turistico ricreativa della provincia di Salerno che hanno dovuto abbandonare il loro alloggio alla ricerca di un altro posto dove stare dopo le il villaggio cera stato venduto all’asta.

Una vicenda davvero imbarazzante ma più in particolare per gli ospiti i quali avevano deciso di trascorrere nel Cilento le vacanze programmate da tempo. Certamente i circa 30 ospiti del villaggio non avrebbero potuto immaginare che avrebbero dovuto fare i conti con un imprevisto che non avevano assolutamente calcolato.

Questa mattina, infatti, come ha riportato il Mattino di Salerno, i vacanzieri sono stati costretti ad abbandonare la struttura ricettiva per via di un contenzioso giudiziario tra i gestori del villaggio turistico e i nuovi proprietari che lo hanno acquistato all’asta.

Tramonti: giovedì l’inagurazione del micronido nella frazione Pietre

Sarà inaugurato giovedì 19 ottobre il micronido di Tramonti, presso il plesso scolastico della frazione Pietre, che rientra nel Piano di Zona Ambito S2...

Tutto questo, dopo aver letto sulla porta della struttura un messaggio che comunicava di un contenzioso legale tra i gestori del villaggio e i nuovi proprietari. Le forze dell’ordine hanno assistito allo sgombero per evitare disordini.

Venti dei trenta ospiti hanno accettato di sostare in altre strutture, gli altri hanno preferito tornare a casa.

I nuovi compratori nei mesi scorsi hanno acquistato la struttura al prezzo di un milione e 400 mila euro circa e ieri l’ordinanza di sfratto disposta dalla sezione fallimentare del Tribunale di Salerno è diventata esecutiva e, dunque, i clienti hanno dovuto fare le valigie.

Il villaggio è ubicato sul lungomare in zona Capaccio-Paestum, offre una spiaggia privata gratuita, una piscina all’aperto, un ristorante, spaziose camere con vista sul mare, il parcheggio in omaggio ed è circondato da un giardino privato ben curato. I vacanzieri avevano scelto questa località perché Paestum permette di conciliare svago e cultura. Peccato che il sogno di una vacanza così perfetta, sia stato rovinato.