Canottaggio: oro e bronzo a Lago Patria per l’amalfitano Riccardo De Riso / Foto

Che fosse una promessa del canottaggio non lo scopriamo adesso. Riccardo De Riso il giovane amalfitano che dall’autunno scorso milita con il Circolo Savoia di Napoli continua a conquistare successi e a far parlare positivamente di sé.

Dalle imprese sportive dello scorso anno, quando vestiva ancora la casacca azzurrocrociata della Canottieri Amalfi, Riccardo ha fatto passi da gigante fidendo per diventare un punto di riferimento per la costruzione degli equipaggi Junior e Ragazzi.

E proprio in due differenti gare questa mattina a Lago Patria, durante i campionati regionali di canottaggio, l’enfant prodige del sedile mobile ha conquistato un oro e un bronzo.

Una moneta per Totò. Così la zecca dello Stato commemora il principe della risata

Totò avrà presto una sua moneta commemorativa. L’istituto poligrafico e zecca dello Stato ha infatti emesso quattro nuove monete della collezione numismatica 2017, dedicate...

Nella prima gara in coppia con Kuflyk Volodymyr, il giovane amalfitano si è piazzato al terzo posto dopo una gara avvincente. L’oro, invece è giunto nel quattro con Junior quando il ragazzotto ha tagliato per primo il traguardo insieme con i compagni di barca: Giovanni Maddaloni, Giorgio Lubrano Di Scampamorte, Michelangelo Massa e Pasquale Portarapillo (timoniere).

 

Un bel regalo, non c’è che dire, sia per il sodalizio partenopeo con il quale il giovane gareggia dallo scorso autunno, ma anche per papà Michele proprio nel giorno della festa di san Giuseppe.

Riccardo non è nuovo a queste imprese. Infatti lo scorso anno il giovanotto amalfitano dopo il podio del marzo 2006 conquistò a maggio la medaglia d’oro al termine della gara sul singolo.

Oggi il doppio successo: oro e bronzo nei campionati regionali. Amalfi ritrova un altro grande protagonista ma soprattutto una grande promessa del canottaggio regionale che tutti sperano di poter vedere presto all’opera anche sul galeone azzurro di Amalfi.

Intanto a Pisa tra qualche giorno si entrerà nel vivo del Capodanno Pisano. Amalfi, Genova, Pisa e Venezia che proprio a Pisa il 18 giugno si sfideranno sulle paciose acque dell’Arno, saranno protagoniste infatti di un eccezionale fuoriprogramma.

Infatti, gli organizzatori dell’evento pisano, per fare del loro Capodanno un prologo alla regata delle repubbliche marinare, hanno invitato le tre delegazioni di Amalfi, Venezia e Genova.