Campionato Eccellenza: il San Vito Positano asfalta la Palmese con un 6 a 0 tennistico

Inizio di campionato da sogno per il San Vito Positano. I ragazzi di mister Apuzzo hanno asfaltato, in un match senza storia, la Palmese con un netto e roboante 6 a 0. Un punteggio tennistico per la compagine costiera che fa felice tutto l’ambiente.

Per onor di cronaca, nonostante il 6 a 0, la prima parte della gara è più equilibrata di ciò che ci si può aspettare. Nel primo tempo sono pochi i sussulti, da una parte e dall’altra, che rischiano di spostare l’equilibrio. Un inizio un po’ sonnacchioso che di certo non sembrava essere il preludio per una goleada.

Sin da subito si ha la percezione che negli spogliatoi qualcosa sia successo e al 3′ minuti della ripresa Farriciello è bravo a deviare in porta un cross proveniente dalla destra battendo inesorabilmente Atteo.

Salerno: scossa di terremoto di magnitudo 2.8 a largo di Palinuro

Ancora una scossa di terremoto in provincia di Salerno. I sismografi dell’istituto nazionale geofisica e vulcanologia hanno registrato alle ore 13 e 36 una scossa...

E’ lo stesso Farriciello, dopo soli 5 minuti, a raddoppiare con un contropiede da manuale. Il ravvicinato uno – due del San Vito Positano mette in grave crisi gli ospiti soprattutto dal punto di vista mentale.

A chiudere virtualmente la contesa ci pensa Di Ruocco che al 63′ porta a tre le reti di vantaggio della compagine costiera, trasformando con grande freddezza e precisione un tiro dal dischetto.

A questo punto è pura accademia, con Langella che al minuti 67 sigla la quarta rete e Di Ruocco che si toglie la soddisfazione della doppietta personale al 69′. A chiudere nel peggiore dei modi una giornata nera per la Palmese, è l’autogol dello sfortunato Atteo che attesta così il punteggio sul 6 a 0.

Un esordio diametralmente opposto quello del San Vito Positano rispetto al Costa d’Amalfi sconfitto sul campo del Nola di misura per 1 a 0. Per quanto concerne la squadra di mister Apuzzo di certo non poteva iniziare meglio la stagione.