Campania: Salerno e zone montane della Costiera colpite da gelo e neve / Foto

Una nevicata così a Salerno non si vedeva da tempo. Strade innevate e temperature al di sotto dello zero hanno creato non pochi problemi soprattutto per il ghiaccio già dalla serata ieri quando i fiocchi hanno iniziato a posarsi persino sul Lungomare Colombo.

Stamattina chi si è svegliato dal corso alle zone periferiche è rimasto incantato dinanzi a un insolito panorama. Anche Vietri sul Mare si è presentata imbiancata stamane, mentre i pochi fiocchi di neve venuti giù in Costiera hanno resistito sulle spiagge (di Minori in particolare) e su qualche tetto delle abitazioni.

vietri-sul-mare-neve-7-gen-2017

Il presepe monumentale del Santuario Francescano di Cava

Avete mai visto il presepe monumentale che si trova nel chiostro del Santuario Francescano di Cava de' Tirreni? Si tratta di una vera e...

La situazione più grave è invece nelle zone di montagna. In particolare a Tramonti dove la strada provinciale Sp2 che unisce Maiori al Valico di Chiunzi è praticabile solo con catene. Il manto stradale su cui è caduta copiosa la neve questa notte è completamente ghiacciato. Ora si attende l’arrivo di un mezzo spargisale che prima di mezzogiorno, stando a quanto fanno sapere dalla Protezione Civile, non arriverà.

Problemi anche sulle strade interne del piccolo comune montano, dove risulta impossibile il transito se non a bordo di auto provviste di catene. Congelate anche le tubature dell’acqua. In molte abitazioni, nonostante fossero state seguite le istruzioni per evitare la gelata dei contatori, i rubinetti risultano congelati.

salerno-neve-7-gen-2017

Una situazione difficile che si spera possa risolversi in poche ore. Intanto proseguono le raccomandazioni per chi viaggia anche sulla statale amalfitana. Alcuni punti nonostante il sale risultano presentare ghiaccio per questo occorre cautela.

Persino alcune strade pedonali risultano essere ghiacciati. A Maiori ad esempio lungo la scala che conduce alla Collegiata sono dovuti intervenire i volontari della protezione civile per rimuovere alcune lastre di ghiaccio e consentire alla croce rossa di intervenire presso l’abitazione di un anziano.