Calamari ripieni: ecco l’originale e gustosissima ricetta campana

Foto Pagina Facebook Cucina con le Sorelle Russo

I calamari ripieni sono un piatto davvero squisito, tipico della cucina della regione Campania.

Li potete preparare per una cena importante, ma anche per servire qualcosa di diverso a pranzo per fare bella figura con amici e parenti.

La ricetta è semplice, si deve fare solo attenzione alla cottura dei calamari che non devono diventare gommosi e attente a imbottirli con delicatezza perché rischiano di rompersi.

Ingredienti per 3 o 4 persone

3 grossi calamari
1 scatola di pomodorini
1 spicchio d’aglio
Sale a piacere
Olive verdi da usare snocciolate e tagliate a pezzettini
80 g circa di pane leggermente raffermo
1 uovo
Prezzemolo
Parmigiano grattugiato
Olio extravergine d’Oliva
Vino Bianco

Preparazione

Iniziamo con la pulizia dei calamari, ecco come fare.

Con una mano afferrate la testa del calamaro e con l’altra il corpo, tirate delicatamente la testa in modo da determinare il distacco delle interiora.

Eliminate la conchiglia trasparente (il gladio).

Eliminate la pelle e sciacquate il calamaro sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui dalla sacca, facendo attenzione a non romperla.

Dalla testa del calamaro, con un paio di forbici, togliete il becco corneo che si trova al centro dei tentacoli.

Eliminate gli occhi e tutta la parte circostante.

Sia i tentacoli che le ali saranno utili per la farcitura.

In questo modo il calamaro diventerà un sacchetto ideale da riempire.

Tenete da parte a scolare per bene il corpo dei calamari, mentre in una scodella affettate a pezzetti tutto il resto.

Aggiungetevi il pane sbriciolato, le olive tagliuzzate, un po’ di prezzemolo, un po’ di sale, un uovo intero, un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato.

Mescolare bene, amalgamando bene tutti gli ingredienti, così da ottenere una farcita omogenea, e riempite così i calamari con l’aiuto di un cucchiaino.

Una volta riempiti, chiudete l’apertura, cucendola, oppure bloccatela con uno stecchino (non riempire troppo i calamari, in cottura si riducono e il ripieno rischia di fuoriuscire).

In una padella capiente soffriggete appena appena l’aglio con olio a piacere, appoggiatevi i calamari e rosolarli pian piano tutto intorno.

Sfumateli con del vino bianco e, quando è evaporato, aggiungere i pomodorini e il loro succo più una tazzina d’acqua.

Lasciate cuocere per una mezzora, il sugo si addenserà anche grazie ad un po’ di ripieno che esce.

A questo punto il piatto dei calamari ripieni è pronto, potete gustarlo così con un po’ di pane a raccogliere il sugo.

Fonte della ricetta: pagina Facebook Solo Per Chi Ama Salerno.

LASCIA UN COMMENTO