Autobus in fiamme sul raccordo Salerno – Avellino, salvati 30 musicisti

Sarebbe potuta essere una tragedia, ma fortunatamente sono riusciti a mettersi in salvo i 30 tra musicisti e autista coinvolti nell’incendio che ha distrutto un bus questa mattina sul raccordo autostradale Salerno – Avellino.

Stando a quanto riportato dal quotidiano “La Città” i musicisti dal Salerno con un bus di linea stavano viaggiando verso Baiano in Irpinia, dove avrebbero dovuto esibirsi nella giornata di oggi.

Intono alle 5, però, il pullman ha improvvisamente preso fuoco. La lucidità dell’autista e degli occupanti del mezzo, ha fatto si che riuscissero a scappare via prima che la situazione divenisse irrecuperabile, mettendosi in salvo.

Bontà caserecce: la vera ricetta dei taralli dolci napoletani. Ecco come prepararli

Ecco la ricetta originale dei taralli dolci napoletani, perfetti da servire per la prima colazione o l’ora del tè. Si tratta di gustose ciambelle di...

Il conducente ha aperto le porte prima che le fiamme potessero danneggiarle. L’autobus è stato in pochi minuti inghiottito dalle fiamme quando era nei pressi dello svincolo di Solofra, sul raccordo Salerno – Avellino.

Sul posto i Vigili del fuoco del comando provinciale di Avellino e la Polstrada per mettere in sicurezza l’area. Il traffico in direzione Avellino è rimasto interrotto fino alle 7, con lunghe code tra Solofra e Montoro.

La situazione al momento pare essere tornata alla normalità, con la circolazione veicolare che è ripresa regolarmente. La carcassa del mezzo è stata recuperata e sequestrata dagli uomini della Polstrada che indagheranno sulle cause di quanto accaduto per capire se vi possano essere responsabili o si sia trattato solo di un incidente.

Una vicenda che avrebbe potuto avere risvolto molto diversi ma che fortunatamente si è conclusa solo con un grande spavento.