Guida: le 10 attrazioni da non perdere a Salerno secondo Tripadvisor

Sappiamo bene come Salerno sia una città degna di essere visitata e vissuta, con tante cose da fare e tantissimi posti da visitare. Spesso c’è l’imbarazzo della scelta, ma quali sono veramente le attrazioni da non perdere a Salerno?

Tripadvisor, come sempre, è un portale che la sa lunga in fatto di indicazioni sulle visite da fare.

Vediamo le prime dieci attrazioni da non perdere a Salerno città, cioè quelle che assolutamente bisogna visitare per dire di averla vista davvero.

Vuoi vivere più a lungo? Allora inizia a giocare a calcio. Lo dice uno...

Giocare a calcio allunga la vita. E’ questo il risultato di una ricerca effettuata da uno studio italo – danese in collaborazione tra l’Università...

Ecco la classifica:

Al primo posto abbiamo il Duomo di Salerno: è l’attrazione principe della cittadina, ne è infatti il simbolo, insieme al patrono, San Matteo, e si trova nel cuore del centro storico. Chi entra a Salerno, come prima cosa, non può non entrare al suo interno ed ammirare la sua splendida architettura.

Al secondo posto invece gli utenti di Tripadvisor collocano la Villa Comunale di Salerno; un piccolo angolo di verde, dove rilassarsi in tranquillità, camminare, e mangiare il famigerato gelatino al limone del chioschetto presente vicino all’entrata laterale di Via Roma. La Villa spesso ospita eventi vari, come per esempio la mostra della Minerva, o il Giardino Incantato delle Luci d’Artista.

Sempre sul podio, ma terzo, è il Lungomare Trieste: ricordiamoci che a Salerno c’è il mare, e da li si può ammirare la splendida vista sul golfo, fare una bella passeggiata (è lungo oltre 1 chilometro) andando dalla nuova Piazza Libertà, fino al Porto Turistico dove partono i traghetti per la Costiera.

Quarto è poi il Giardino della Minerva, altra piccola oasi di relax e tranquillità, alla scoperta dei tesori botanici dell’antica Scuola Medica Salernitana, e del belvedere che da lì si presenta agli occhi dando un unico colpo d’occhio su tutta la cittadina.

Quinto in questo elenco è il Centro Storico cittadino: qui potete giocare a perdervi tra i vicoli degli antichi palazzi, delle antiche chiese e cappelle gentilizie, in un’atmosfera suggestiva e senza tempo.

Sesto in ordine di voti è poi il Castello Arechi, altro simbolo fondamentale di Salerno, sito sul colle che la sovrasta: non è lontano dal centro, ci si può arrivare in bus, e anche li si può godere di un panorama mozzafiato sulla Costiera e sulla cittadina. Restaurato da poco, dal 2009 ha anche un Museo dove si possono osservare i reperti ritrovati.

Settima è la Chiesa di San Pietro a Corte, con il suo complesso archeologico sottostante. Anche questo molto facile da raggiungere perchè è centralissimo, e visitandolo, è possibile conoscere la storia di Salerno dal tempo dei romani fino ad oggi.

Al posto otto abbiamo la Chiesa di San Giorgio a Salerno, che rappresenta il trionfo del barocco salernitano, basta guardare il suo soffitto ricchissimo di affreschi ed intarsi.

Nono in classifica è poi il Museo Diocesano di San Matteo, con i suoi tesori di arte sacra, struttura molto moderna e tenuta benissimo: oltre a grandi tavole d’altare, croci dipinte ed arredi sacri, esso vanta una straordinaria collezione di tavolette d’avorio con scene dell’Antico e Nuovo Testamento scolpite.

Al decimo posto, ultimo ma non ultimo, è l’Acquedotto Romano, che si può ammirare arrivando in Via Arce; esso viene anche detto Archi dei Diavoli, perchè vi è legata la leggenda secondo cui fu costruito in pochissimo tempo grazie all’opera del demonio.

Ecco, adesso avete una panoramica delle dieci attrazioni da non perdere a Salerno, in caso in cui sosterete magari per pochi giorni e vi servisse una mini guida sintetica.