Torna l’archetreno, il 30 agosto in viaggio su in convoglio storico da Napoli a Paestum

Due delle bellezze più amate e conosciute della nostra regione ovvero NapoliPaestum saranno collegate da un treno d’epoca. Torna l’archetreno l’iniziativa è a cura delle Ferrovie dello Stato ed era stata firmata qualche mese fa dalla Regione Campania.

Il treno storico è composto da “Centoporte”, carrozze degli anni ’30, e “Corbellini”, carrozze degli anni ’50, trainate da una locomotiva elettrica degli anni ’60 in livrea d’origine. La locomotiva partirà da Napoli Centrale e farà tappa a Pietrarsa – San Giorgio a Cremano, a Pompei e a Paestum.

A Pompei il treno sosterà per 4 ore mentre a Paestum si fermerà per 2 ore e mezza per poter consentire ai turisti di visitare i due parchi archeologici. Il prossimo appuntamento è fissato per il 30 agosto.

Matrimonio in vista? Ecco quanto costa sposarsi oggi in Campania

Sposarsi oggi in Campania costa circa 80 mila euro e la nostra regione è quella più “matrimoniabile” d’Italia. La Campania spicca infatti per i...

Andata: partenza Napoli Centrale ore 9,30; Pietrarsa ore 9,36; Pompei ore 9,55; riparte da Pompei ore 13,55 e arrivo a Paestum ore 14,55. Ritorno: partenza Paestum ore 17,44; Pompei ore 18,37; Pietrarsa ore 18,59; Napoli Centrale 19,22.

Per la sola giornata del 30 agosto è previsto un altro treno che partirà da Napoli centrale alle 9.25 e raggiungerà Pietrarsa alle 9.47, Pompei alle 10.05 e arriverà a Paestum alle 14.40. Il treno ripartirà da Paestum alle 17.44; Pompei 18,00; Pietrarsa  18,40; Napoli Centrale 0re 19,22.

Per quanto riguarda i costi, il biglietto per gli adulti è di 15 euro, 7,50 per i ragazzi tra i 4 e i 12 anni non compiuti. E’ prevista invece la gratuità per la fascia di età tra 0 e 4 anni non compiuti, accompagnati da almeno un adulto pagante e senza garanzia di posto a sedere. Per i viaggiatori che effettuano la sola corsa di andata o ritorno si applica lo sconto del 50% sulle tariffe indicate.